“Un nuovo modo di vivere la bici”, torna il Civitanova Bike Festival: il programma

184

Si è svolta oggi, presso la sala Giunta di Palazzo Sforza, la conferenza stampa sul ”Civitanova Bike Festival”, giunto alla terza edizione, in programma dal 3 al 5 settembre  Alla conferenza erano presenti il Sindaco Fabrizio Ciarapica, Mauro Fumagalli di Marchebikelife ideatore del Festival, Stefano Marchegiani di Biocycle Sibillini e Ruben Baiocco, architetto e docente di Urbanistica all’Università di Venezia, che hanno collaborato all’organizzazione della manifestazione.

La manifestazione sarà particolarmente ricca con spazi riservati a convegni, incontri, dibattiti, escursioni, viaggi in bici, laboratori, gimkane ed aperibike. Il festival sarà inaugurato con il tradizionale taglio del nastro venerdì 3 alle ore 10.30 presso la palazzina sud di Lido Cluana in presenza del SindacoCiarapica, di Guido Castelli, Assessore al Bilancio della Regione Marche, di Alessandro Tursi, Presidente Nazionale FIAB e del patron Mauro Fumagalli. La giornata proseguirà con una serie di incontri e convegni organizzati nella sede di Lido Cluana, dove è consentito l’ingresso senza prenotazione ai possessori del “green pass”.

Alle ore 11,00 è previsto il primo incontro “Una nuova visione del territorio”, moderato da Ruben Baiocco, che vedrà gli interventi di Guido Castelli, Alessandro Tursi e Alberto Mazzini (Regione Marche). Nel programma pomeridiano, alle ore 14.30 è previsto “Le Marche del Cicloturismo: esperienze e progetti”, anch’esso moderato da Ruben Baiocco, con la partecipazione del Sindaco Ciarapica, di alcuni dei Sindaci dei comuni appartenenti al Protocollo d’Intesa NoiMarche, di Ermanno Carassai (Assessore ai Lavori Pubblici Comune di Civitanova Marche), di Chiara Ercoli (Marche Outdoor), di Emiliano Pigliapoco (Federalberghi Marche), di Loredana Miconi (NoiMarche BikeLife: Rete cicloturistica di 28 comuni) e di Bruno Valeriani (Civitanova Green Life). Alle ore 17.30 è programmato l’ultimo incontro della giornata con “Una nuova visione del territorio: il contributo del cicloturismo”, moderato da Mauro Fumagalli, con interventi di Fabio Renzi (Segretario Generale Fondazione Symbola), Roberto Di Vincenzo (Presidente ISNART) e Sebastiano Venneri (Vivilitalia).

Il programma di sabato 4 settembre si aprirà alle ore 10.30 con “L’Italia della Bicicletta”, moderato da Mauro Fumagalli, con interventi di Fausto Troiani (Vicesindaco Civitanova Marche), Paolo Carancini (Asinglearch: Biciplan Civitanova Marche 2021), David Fiacchini (WWF) e rappresentanti della FIAB. Nel pomeriggio alle ore 15.00 “Master Class: Adriatic Bike City”, con la partecipazione di architetti e docenti universitari ed alle ore 17.00 è previsto un monologo teatrale “Alfonsina Strada… una corsa per l’emancipazione” dell’attrice Federica Molteni. Alle ore 18.00 “Bike Shopping Tour” con partenza al Varco sul Mare per un giro dove tutti potranno partecipare con qualsiasi tipo di bicicletta (prenotazione obbligatoria presso il punto info Civitanova Bike Festival) tra le vie più caratteristiche di Civitanova Marche seguendo un percorso tracciato alla scoperta delle vetrine più belle a tema “Bike Festival” ed alla ricerca di punti glamour per concedersi un aperibike.

Alle ore 9.00 di domenica 5 settembre è fissato il ritrovo e le iscrizioni presso il il punto info Civitanova Bike Festival al Varco sul Mare ed alle ore 10.00 partirà la Ciclopedalata Cittadina, di circa 20 km a cui potranno partecipare tutti con qualsiasi tipologia di bici, alla scoperta della rete di piste ciclabili di Civitanova Marche e del nuovo BiciPlan.

Nell’intera giornata di domenica saranno operativi presso il Varco sul Mare tutte le attività ludiche legate alla bici destinate ai bambini come scuole bici, test bike e gimkane.

Nel corso delle tre giornate del Festival sarà visitabile il Bike Village presso il Varco sul Mare, con stand di noleggio bici e stand di prodotti per ogni tipologia di bike. Saranno allestiti ben nove laboratori, dalla fotografia alla creazione del bike room, dal come aderire alla rete “Albergabici” di FIAB al come riparare parti della bici, dalla scuola bici per bambini alle escursioni “short in bici”, da come diventare un ciclo accompagnatore a come organizzare un’escursione in bici”.

“Mi complimento con Mauro Fumagalli ed i suoi collaboratori – ha dichiarato il Sindaco Ciarapica – per aver organizzato un programma particolarmente ricco di eventi che coinvolgono tutte le fasce di età della nostra cittadinanza per un festival in costante crescita. Il riconoscimento della bandiera gialla ci spinge ancora più a puntare su iniziative a favore del mondo delle due ruote, importante anche a livello di crescita economica e sociale, con particolare riferimento al cicloturismo ed alla mobilità sostenibile. Proprio la bike è stata la grande protagonista del video dell’estate 2021 di Civitanova Marche, con Vittorio Brumotti, il nostro caro testimonial, che grazie alle sue acrobazie ed alle sue spericolate incursioni vissute sulla bici, è riuscito a cogliere le bellezze civitanovesi in ogni angolo, anche quello più nascosto, dalla parte collinare fino al mare ed alla spiaggia”.

“Siamo grati all’amministrazione comunale di Civitanova Marche – ha dichiarato Fumagalli – che ha creduto nell’iniziativa, ormai alla sua terza edizione, permettendoci di crescere dal punto di vista dei contenuti e degli esperti del settore che vi partecipano; è cresciuto inoltre anche l’interesse che l’iniziativa muove in campo nazionale, il “Civitanova Bike Festival” è segnalato come uno degli eventi di rilevanza nazionale del mondo bike e punta a diventare il punto di riferimento del Centro Italia per la promozione del cicloturismo. L’obiettivo del Bike Festival è quello di promuovere e creare, attraverso percorsi di collaborazione, fra esperti, operatori e istituzioni, una destinazione attrezzata per il bike, per far sì che la regione delle Marche diventi sempre più competitiva nell’attrarre i flussi del turismo in bicicletta, nazionali e internazionali”.

“Abbiamo scelto di puntare su Civitanova Marche – afferma Stefano Marchegiani – località strategica e importante sotto tanti punti di vista per promuovere il cicloturismo, il cui interesse si sta diffondendo rapidamente in questo territorio che lega il mare alla montagna. Specifico che la natura del nostro festival è di impronta  tecnica con l’obiettivo di elevare la cultura per il mondo delle due ruote attraverso tavole rotonde, incontri, workshop, laboratori ed anche corsi per bambini”.

“Sono grato a Mauro Fumagalli e al Bike Festival – ha dichiarato Ruben Baiocco – come opportunità per conoscere a fondo l’articolato orizzonte delle iniziative e dei progetti che Civitanova Marche, la Provincia di Macerata e la Regione Marche stanno mettendo in campo in favore di un uso sempre più diffuso della bicicletta, in città, per gli spostamenti quotidiani e per il tempo libero, e attraverso gli incantevoli paesaggi delle Marche con il cicloturismo. Il sostegno economico delle istituzioni e lo sforzo dei Comuni per elaborare e realizzare progetti per promuovere la mobilità ciclistica renderanno le città e i territori di questa regione più competitivi sul fronte dell’attrattività turistica, della valorizzazione dei patrimonio storico-culturale, del miglioramento dei servizi urbani e territoriali. Come ha insegnato la pandemia, la qualità degli ambienti che viviamo e una mobilità sempre più sostenibile sono sfide globali: siamo sulla buona strada”.