Urban Fest, per due giorni Belforte del Chienti capitale dell’urbanistica

BELFORTE DEL CHIENTI – Per due giorni Belforte del Chienti diventa la capitale dell’Urbanistica.

Venerdì 4 e sabato 5 dicembre, convegni, workshop e mostre dedicati al territorio, al paesaggio e all’ambiente. Esplorare, insieme ad alcuni protagonisti dellʼurbanistica, dellʼarchitettura, dellʼeconomia, dellʼamministrazione pubblica, dellʼarte e della letteratura, la necessitàdi affrontare la crisi economica e lo sviluppo, le trasformazioni del territorio, la mobilitàed i trasporti, le emergenze economico- finanziarie e la casa, le emergenze ecologiche ed ambientali, lʼarchitettura residenziale a basso costo, le problematiche connesse al consumo del suolo e alle risorse limitate, il rispetto, la valorizzazione e la protezione del paesaggio. Questi i principali obiettivi dell’Urban Fest.

Un evento di così grande valore a livello territoriale e non solo non poteva che essere ospitato nellʼantico borgo di Belforte del Chienti, che sorge arroccato su una ripida altura che domina la sottostante valle del Chienti, mentre allʼinterno dellʼantica cinta muraria risalente al XIV secolo, vede snodarsi un caratteristico dedalo di strade strette, ripide e tortuose, tra le quali sorge la parrocchiale che ospita il polittico di Giovanni Boccati, una spettacolare testimonianza del rinascimento marchigiano. Al via venerdì4 dicembre alle 9 con il convegno “Contributi per una nuova legge regionale per il governo del territorio”, al quale prenderanno parte Roberto Paoloni, Sindaco di Belforte del Chienti, Cesare Martini, Delegato ANCI Marche, Vezio De Lucia, Architetto Urbanista, Damiano Di Simine diLegambiente.
Seguiràla tavola rotonda con Alessandro Calzavara, Presidente ASSURB, Matteo Ricci, Vice Presidente dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani, Antonio Minetti, Architetto Territorialista, Claudio Centanni, Presidente INU Marche. Infine il dibattito e le conclusioni affidate ad Anna Casini, Vice Presidente Regione Marche. Dopo una pausa in cui saràpossibile rilassarsi nei diversi locali di Belforte del Chienti, la scelta ètra numerosi workshop: “Incontro con… Vezio De Lucia”; “Per un sistema di gestione territoriale”a cura del geologo Marco Sabatinelli; “Droni e nuove tecnologie a servizio dei piani particolareggiati”a cura dell’ingegnere Vania Feliziani; “Incontro con Damiano Di Simine e Alessandro Calzavara”.

Un evento dedicato a tutta la famiglia che, venerdì alle 21, ha in programma l’incontro con i genitori sul tema: “Lʼalimentazione corretta del bambino”, a cura della pediatra Loredana Piermattei. La manifestazione rientra infatti tra i progetti riconosciuti dal documento regionale “Cittàsostenibili, amiche dei bambini e degli adolescenti”, sottoscritto dal Garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza, Unicef e Legambiente. A questo tema sarà dedicato il convegno di sabato mattina: “Urbanistica e il futuro: cittàsostenibili amiche dei bambini e degli adolescenti”.  Interverranno Francesco Losego, Assessore LL.PP. e Scuola di Belforte del Chienti, Fabiola Scagnetti, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo De Magistris, Simone Betti, Professore Universitàdegli Studi di Macerata, Marina Galeassi, Coordinatrice progetto “Cittàsostenibile amica dei bambini e degli adolescenti”. Le conclusioni saranno affidate a Mario Antinori, Assessore allʼurbanistica, ambiente e territorio di Belforte del Chienti. Per concludere la prima edizione di Urban Fest, nel pomeriggio, lo spettacolo teatrale “Rotary in favola”alla scoperta della tradizione e del valore delle favole per grandi e piccini. Tre le mostre che si potranno visitare in questi due giorni: la mostra sul “Premio per la Pianificazione Urbanistica, Territoriale e Ambientale ASSURB”; l’esposizione “Cittàsostenibili amiche dei bambini e degli adolescenti”; la mostra “Il paesaggio marchigiano”.

La manifestazione, che mira ad avere un seguito anche fuori regione, è stata ideata e coordinata da Pier-Giuseppe Vissani, con la collaborazione del Comune di Belforte del Chienti, l’Associazione nazionale degli urbanisti e pianificatori territoriali e ambientali e Legambiente Marche Onlus. Patrocinata dai Ministeri dell’Ambiente, delle Infrastrutture e dei Trasporti e delle politiche Agricole, Alimentari e Forestali; dalla Regione Marche, dalla Provincia di Macerata e dall’UPI Marche; dal Parco Nazionale dei Monti Sibillini, dall’ANCI, dai Monti Sibillini, dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e dall’istituto Comprensivo De Magistris di Caldarola.

 

Impostazioni privacy