Volley Potentino, primo colpo. Da Trento arriva Oreste Cavuto

89

VOLLEY – Il Volley Potentino non perde il vizio. Gran colpo del ds Paolo Salvucci per una ripartenza sprint del progetto giovani.

Dall’Energy T.I. Diatec Trentino arriva in maglia biancazzurra lo schiacciatore abruzzese Oreste Cavuto, classe ’96, nativo di Lanciano, 197 cm d’altezza e un repertorio scoppiettante nei fondamentali di attacco. Grande amico dell’ex centrale potentino Alberto Polo e suo compagno nella Nazionale Juniores, con cui ha ottenuto recentemente un quinto posto agli Europei di categoria e un pass per il Mondiale Juniores che si svolgerà in Messico, l’ultimo arrivato alla corte di coach Gianluca Graziosi è cresciuto a Tollo, in provincia di Chieti. Proprio nel suo paese di origine Cavuto ha mosso i primi passi nella pallavolo con la Vdc Volley Tollo per un tempo di permanenza pari a due anni. Poi il trasferimento nell’Asd Volley Crecchio e, nel secondo anno di Under 14, il passaggio formativo al Teate Volley Chieti.

La scalata è cominciata con le ottime prestazioni al Trofeo delle Regioni e nel gruppo della Nazionale Italiana Pre-juniores. Da qui l’interesse di Trento che a 16 anni lo ha inserito tra i propri giovani di belle speranze. Una scelta ampiamente ripagata, visto che Cavuto in tre anni ha portato a casa cinque scudetti di categoria con i pari età e un bagaglio di esperienza biennale con la squadra satellite di serie B.

Nel suo palmares figurano un titolo Under 17, due scudetti Under 19 e due Junior League, l’ultima quest’anno a Castellana Grotte con premio personale come MVP della manifestazione. Un riconoscimento importante che non lo ha fatto arrossire, anche perché lo spilungone abruzzese ha già in bacheca attestati di prestigio come il titolo di MVP dei tornei internazionali Under 17 Memorial Foroni e Memorial Cornacchia. Affasciato dall’aeromodellismo, passione già radicata in famiglia, il giovane prodigio in questi giorni è impegnato nelle prove di maturità all’Istituto Geometri di Trento, ma ha subito voluto lanciare un messaggio ai nuovi tifosi.

Oreste Cavuto (Schiacciatore Volley Potentino): «Sono entusiasta di far parte del Volley Potentino, un team che nell’ultimo campionato ha raggiunto altissimi livelli di gioco sorprendendo mezza Italia con il “progetto giovani”. Mi sembra già un ambiente familiare perché il mio amico fraterno Alberto Polo, oltre a consigliarmi caldamente di giocare a Potenza Picena per la mia crescita umana e professionale, mi ha parlato di un grande allenatore con un ottimo staff, una società che sa valorizzare gli atleti emergenti e una tifoseria carica. Non vedo l’ora di iniziare l’avventura per migliorarmi e vincere in biancazzurro. Credo molto nei miei mezzi in attacco e mi sento un osso duro. Non mi do mai per vinto, qualsiasi risultato indichi il tabellone».

A ogni nuovo arrivo corrisponde un addio. Il Volley Potentino saluta lo schiacciatore campano Simmaco Tartaglione, atleta che ha fatto vibrare il cuore dei sostenitori nel corso di una stagione magica e per certi versi irripetibile. A Simmaco vanno i migliori auguri per una carriera strepitosa e una vita ricca di successi.