Bandiere blu per un mare più pulito

81

TURISMO – Conosciamo benissimo il valore della bandiera blu che molto spesso, negli ultimi anni è stata sostituita da quella rossa durante la stagione balneare

. Il 2016, per fortuna, ha assistito ad un bilancio positivo rispetto alla presenza delle bandiere blu, questo, a premiare le nostre meravigliose coste.

Sarà un vero passo avanti nel rispetto dell'ambiente e dei nostri mari che sono un vero patrimonio di bellezza? Speriamo proprio di si. Questa tendenza ci auguriamo possa ripetersi anche per il 2017.

Quanto può essere importate la presenza di una bandiera blu sulle nostre coste? Tanto, tantissimo! E non solo per la salute, per il rispetto delle acque del nostro pianeta ma anche per l'economia. Un mare pulito, significa poter trascorrere le nostre vacanze in completa sicurezza, poter apprezzare i sapori dei prodotti ittici la cui qualità e nutrizione è un toccasana per la salute, significa poter valorizzare il turismo ed aiutare l'economia che ha troppo bisogno di un segno “più”.

Il motto dovrebbe essere: mai più bandiere rosse…le vogliamo tutte blu, come il colore dei nostri mari. Nel 2016 la FEE (Foundation for Environmental Education) ha assegnato alla Campania ben 14 bandiere blu, tra cui Positano, nella magnifica costa Amalfitana, monitorata (come altre regioni e Comuni rivieraschi) da quattro anni.

Le analisi per il monitoraggio, effettuate dall'ARPA (Agenzie Regionali per la Protezione dell'Ambiente) e il verdetto della giuria internazionale hanno altresì premiato la qualità della costa del Cilento: Agropoli, Capaccio, Castellabate, Montecorice (con Agnone e Capitello), Pollica (con Acciaroli e Pioppi), Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Vibonati-Villammare, e i vessilli, sono arrivati anche per San Mauro Cilento che negli scorsi anni non era presente tra le "brave".

E non sono mancate le "bravissime" riconosciute con doppi premi bandiere blu per: Massa Lubrense, con le località di Baia delle Sirene, Marina del Cantone, Marina di Puolo e Reccomone, Anacapri con le località di Faro Punta Carena, Gradola e Grotta Azzurra.

Avere un mare pulito dovrebbe essere la normalità. Purtroppo, l'uomo non ha compreso ancora il valore del pianeta  e di come gli interventi su di esso creino effetti distruttivi.

La natura è perfetta, conosce bene i suoi figli, basta osservarla per trovare tutte le risposte che, noi quasi mai vediamo. Come una genitrice ci offre quello che ha, ma sa benissimo quando ci deve punire.