Bonus 500 euro cicogna 2023: a chi spetta e come fare domanda

Bonus da 500 € pensato per i figli, in cosa consiste il bonus cicogna 2023 messo a disposizione dal governo.

L’Inps ha pubblicato il bando per poter accedere al sussidio economico di 500 € pensato per i figli. Questo bonus riguarda le nuove nascite che ci sono state nel 2022, le domande potranno essere inoltrate entro il 31 ottobre del 2023.

Figli bonus
Figli (Foto da Pexels) – Lindiscreto.it

Chiaramente come per ogni aiuto, non è rivolto a tutte le famiglie, infatti bisognerà rispettare determinati requisiti. Le nascite in questo periodo storico sono diminuite e la misura ha anche l’obiettivo di incentivarle.

Si potrà inoltrare domanda e successivamente le istituzioni si occuperanno di verificare se si rispettano determinate condizioni per poter accedere al sussidio.

Bonus nascite da 500 €, in cosa consiste il sussidio pensato per i figli

Il bonus da 500 € è un aiuto messo a disposizione dal governo che alcune famiglie potranno richiedere. Per ottenerlo bisogna rispettare alcuni requisiti fondamentali infatti non è aperto a tutti, prima di tutto bisognerà essere dei dipendenti pubblici.

Misura 500 euro
Bonus (Foto da Pexels) – Lindiscreto.it

Si terrà conto inoltre dell’ISEE famigliare, il quale sarà verificato direttamente dall’archivio dell’Inps, verrà inoltre considerata solo una richiesta, ovvero chi oltre la domanda inoltrerà anche la dichiarazione sostitutiva unica, in assenza di quest’ultima la domanda non sarà ritenuta nulla, bensì non avrà la priorità e potrebbe slittare in una posizione più bassa o non rientrare affatto tra i beneficiari.

Se la richiesta viene effettuata per più di un figlio, dovranno essere effettuate due domande separate, non sarà sufficiente infatti inoltrarne una per entrambi. Nella domanda dovranno essere presenti diversi dati come ad esempio i recapiti telefonici di tutta la famiglia, l’indirizzo e-mail per poter ricevere varie informazioni, e bisognerà inoltre indicare l’IBAN di riferimento per poter ricevere il sussidio, in alternativa si può inserire anche una carta prepagata.

Inps domanda requisiti
Figli (Foto da Pexels) – Lindiscreto.it

Non sarà possibile ricevere il bonus sul libretto di risparmio postale, una volta che sarà stata inoltrata la domanda sarà possibile visualizzarne lo stato all’interno del sito dedicato. In ogni caso l’Inps si occuperà di comunicare l’esito positivo della richiesta attraverso un messaggio sul numero di cellulare. Al termine della pubblicazione della graduatoria dei beneficiari si potrà comunque fare ricorso entro 30 giorni.