Boom prodotti Bellezza: i più ricercati su Google nel 2020

88

Quest’anno i prodotti glamour non hanno riportato una evoluzione futuristica, anzi, sembrerebbe quasi, come ce lo confermano gli esperti di RecensioneprodottiBeauty.it, che le ricerche del 2020 abbiano fatto un passo indietro.

Come si apprende anche nel Year Research 2020 di Google, le parole più scritte sul motore di ricerca più famose al mondo, sono state quelle inerenti a prodotti bellezza più pragmatici.

Le 8 parole Beauty più ricercate nel 2020 su Google: spazio al fai da te

Il 2020 è stato un anno difficile, ognuno di noi ha dovuto cambiare le proprie abitudini, includendo anche tutto quel che riguarda la cura della persona. A causa della chiusura dei saloni di bellezza e centri estetici, si è dato spazio al fai da te.

Ecco infatti, le 8 parole più ricercate nel settore beauty e tutti i prodotti ricercati e tornanti di moda, molti di essi sono stati rispolverati quest’anno.

  1. Maschera capelli conquista il primato: soprattutto durante il lockdown, molte donne hanno voluto dare un restyling alle proprie estremità pilifere.L’obiettivo è prevedibile, nutrire e domare maggiormente i capelli stressati quanto la condizione umana in questo periodo storico complesso. Si stima che entro l’anno 2025, il settore haircare crescerebbe fino a raggiungere 87 miliardi di dollari.
  2. Scrub viso, corpo e labbra: come energizzare la propria pelle e dare un senso di rinascita se non tramite il trattamento estetico di esfoliazione? Quest’anno si è ricorso a tutto, specialmente alla selezione meccanica di prodotti naturali.
  3. Tinta capelli: torna il trend non usato da tempi addietro ormai, le colorazioni home made e quindi il fai da te di ogni tipologia. Dai colpi di testa arancio e fragola di Dua Lipa al castano di Teri Hatcher. Una moda ripresa da star e gente comune.
  4. Ceretta (anche ceretta araba): al quarto posto delle parole beauty più ricercate su Google vi è il tema della depilazione. Certamente delicato ma che non viene dimenticato, si torna alle strisce depilatorie e ceretta araba. Quest’ultima sicuramente meno dolorosa.
  5. Pulizia del viso: lo skincare si posiziona al quinto posto, dove i prodotti coreani dominano per la doppia detersione con tonici ed essenze per bilanciare la pelle. O ancora ricorrere all’utilizzo di acidi esfolianti e device per una profonda pulizia.
  6. Colpi di sole: ci ha provato a casa l’attrice e modella proveniente dagli Stati Uniti d’America Kaia Jordan Gerber, con l’acqua ossigenata e perossido di idrogeno a schiarito il suo caschettino. Un’azione non consigliabile a casa, ma che intanto è stata cercata molto nel 2020.
  7. Pedicure: anche su Google, il trattamento cosmetico alle unghie e piedi in sé è risultato tra più richiesti. Spazio alle procedure grazie all’ausilio di buffer, pietra pomice ed olio. Per l’effetto peeling invece, si ricorre alle maschere emollienti e idratanti.
  8. Tagliare i capelli ad un uomo: a causa delle chiusure dei barbieri, mogli e fidanzate si sono date alla pazza gioia per ricorrere ai video tutorial per dare una sistemata al look del proprio marito o partner. Spazio a tutorial con forbici, pettine e rasoio.

Insomma un vero e proprio boom dei prodotti Bellezza, che hanno conquistato il primato sia in termini di skincare che hairlyst. Tali tendenze dureranno anche per il 2021 e il futuro?