Borsa e investimenti: strategie e consigli utili per operare sui mercati oggi

1240

Il mondo degli investimenti è in evoluzione costante: ogni giorno infatti può essere quello buono tanto per l’esplosione o per il crollo di un qualunque asset. Ad esempio, restando nel panorama italiano, il caso Telecom ha influenzato notevolmente l’andamento della Borsa negli ultimi giorni. Infatti, le azioni della più grande azienda di telecomunicazioni italiana sono nuovamente salite a seguito dei rumors di un ipotetico rilancio da parte di KKR, ad oggi smentito.

Un’altra situazione che spiega bene la volatilità degli asset è il calo dell’euro, sceso sotto gli 1,12 dollari, un fatto che non si verificava dal giugno 2020. D’altronde il senso stesso del trading online, ovvero l’opportunità di accrescere il proprio capitale di partenza grazie alla compravendita di asset, è, appunto, strettamente legato al concetto di volatilità dei beni: in finanza, infatti, il prezzo di azioni, obbligazioni, materie prime, criptovalute e così via può sia scendere che salire in ogni momento del giorno, sulla base di tutta una serie di fattori.

Per questo motivo, quando si sceglie di avvicinarsi al mondo delle negoziazioni digitali è opportuno prestare attenzione a numerosi aspetti, al fine di operare con consapevolezza riducendo al minimo eventuali rischi.

Come scegliere il giusto broker online

Innanzitutto, per investire in borsa online è fondamentale scegliere un intermediario sicuro e certificato a cui affidarsi. Si tratta di broker che, oltre a fornire materiale informativo (articoli, approfondimenti, corsi, video-corsi, segnali di trading), sono soprattutto delle piattaforme che svolgono il ruolo di intermediario finanziario: siti che, previa iscrizione, consentono al trader di accedere a tutta una serie di asset e/o di mercati. I broker online sono dunque una vera e propria evoluzione digitale dei vecchi broker in carne ed ossa: quei professionisti del settore che frequentavano fisicamente le Borse di mezzo mondo per poi proporre investimenti mirati al proprio parco clienti.

Il primo step da compiere per iniziare a investire in maniera ottimale consiste sicuramente nel scegliere il broker più adatto alle proprie esigenze e, da questo punto di vista, l’offerta disponibile è soltanto uno degli aspetti a cui prestare attenzione. Al giorno d’oggi infatti i broker online si distinguono per tante altre caratteristiche, come ad esempio le condizioni o le modalità d’uso. Le prime possono riguardare la percentuale di commissioni trattenute dalla piattaforma, ma anche il deposito minimo da lasciare per investire. Le seconde fanno invece riferimento a servizi specifici, quali il “Conto Demo” (una modalità di investimenti simulati, pensata per fare pratica) o il più recente “Copy Trading” (trading automatico svolto grazie ad algoritmi specifici).

Come operare sul mercato

Una volta individuato il giusto partner, il trader può iniziare a comprare, vendere e scambiare asset. Da questo punto di vista il consiglio è sempre quello di evitare le operazioni effettuate sulla base del puro istinto e, più in generale, di attenersi a una strategia finanziaria ben definita. La strategia finanziaria si posiziona a metà tra un piano operativo e una serie di linee guida più generali: principi che non valgono per tutti, ma che, al contrario, possono cambiare di investitore in investitore.

Una strategia finanziaria di successo è infatti strettamente legata alle caratteristiche del singolo trader: al suo livello di preparazione, al suo budget, al tipo di obiettivi che vuole raggiungere e al tempo che si dà a disposizione per provare a centrarli. Dunque un trader interessato a ottimizzare i guadagni nel minor tempo possibile, pronto a correre dei rischi e con la possibilità di investire grosse somme, prenderà in considerazioni operazioni finanziarie ad hoc: si pensi, in tal senso, alla compravendita diretta di materie prime, se non addirittura di criptovalute. Allo stesso modo, un trader con un budget minore, una minore propensione al rischio e un orizzonte temporale più ampio, opterà per un trading di tutt’altro genere, andando ad esempio a diversificare il proprio portafogli il più possibile.