Caldarola e Palombese prime finaliste, oggi altro tris di gare

SPORT COMMUNICATION – Caldarola e Palombese sono le prime finaliste del torneo organizzato dalla società di casa del presidente Leonardo Maccari che, nella serata di ieri, ha visto scendere in campo anche il Real Tolentino.

Davanti una buona cornice di pubblico aprono le danze i blues della Palombese che, con un rigore di Pannelli a quattro minuti dal termine, piegano il Real di mister Francesco Miccoli e riposano nel secondo match, che Caldarola e i tolentinati chiudono a reti bianche, con vittoria dei padroni di casa per 4 a 2 ai tiri di rigore. Nel match conclusivo entra in campo Mister Massimo Nerpiti che, dispensando gioco, apre anche le marcature del cinque a zero finale, che spedisce i locali in testa al girone. Il risultato, comunque, non spegne le speranze dei ragazzi di mister De Angelis che, da secondo classificati, accedono alle semifinali di domani. Oggi pomeriggio, invece, sarà il turno di Esanatoglia, Juventus Club e Aurora Treia. Tutte e tre le giornate di gare sono state affidate al Gruppo Arbitri Marche, molto attivo nel territorio per la gestione di tornei e manifestazioni calcistiche.

LE DICHIARAZIONI DEI MISTER

DAVIDE DE ANGELIS (PALOMBESE):”Abbiamo iniziato la preparazione da soli tre giorni visto che il nostro campionato inizia il 7 ottobre, ma non potevamo rifiutare perché è sempre bello e positivo affrontare squadre di categorie superiori. Abbiamo affrontato le partite con due formazioni totalmente diverse in modo da permettere a tutti i giocatori di testare la propria condizione. La nostra è una squadra rivoluzionata e dobbiamo lavorare molto questo mese per amalgamarci come gruppo e raggiungere la condizione ottimale in vista dell’inizio delle partite ufficiali. Abbiamo un bel collettivo e mancano ancora 3/4 giocatori che stanno rientrando in gruppo, sono certo che potremo toglierci molte soddisfazioni ma abbiamo molto lavoro da fare”.

FRANCESCO MICCOLI (REAL TOLENTINO):”Sono abbastanza soddisfatto del lavoro svolto dai ragazzi, nonostante ci sia un po’ di dispiacere per il risultato. Abbiamo ancora tanto da lavorare, ma ho un gruppo molto disponibile e una società che non fa mancare nulla, condizioni ideali per svolgere al meglio il mio lavoro. Il nostro obiettivo stagionale sarà quello della salvezza, sperando che tutti i fattori possano incastrarsi al meglio e che gli infortuni non siano determinanti. C’è affiatamento e voglia di giocare, non vediamo l’ora di scendere in campo per la gare ufficiali”.

MASSIMO NERPITI (CALDAROLA):”Siamo in piena preparazione e abbiamo lavorato molto, quindi non mi aspettavo eccessiva brillantezza ma sono soddisfatto per l’impegno. Ci attenderà un campionato tosto, specie se ci sarà anche Civitanova e il nostro obiettivo è quello di far bene e possibilmente migliorare quanto fatto l’anno scorso. Abbiamo molto da lavorare perché siamo una squadra nuova, ma sono fiducioso perchè i ragazzi si impegnano e ascoltano”.

Impostazioni privacy