Come combattere la ipercolesterolemia

82

SALUTE E BENESSERE – Il colesterolo è un problema che interessa milioni di persone nel mondo e costituisce una delle cause principali di ictus e infarto.

Una delle soluzioni per tenerlo sotto controllo ed evitare picchi pericolosi ci viene data dagli steroli vegetali, sostanze simili al colesterolo che agiscono favorendone la riduzione in maniera del tutto naturale.

Un’altra soluzione viene fornita dalle bevande come Danacol che vengono preparate con la giusta quantità di fitosteroli per favorire l’abbassamento del colesterolo LDL.

Cosa fare per combattere la ipercolesterolemia

Prima di individuare come combattere la ipercolesterolemia è bene sottolineare che il colesterolo in sé non è negativo per l’organismo, in quanto è un grasso di enorme importanza per alcune attività metaboliche come la produzione di testosterone ed estrogeni, i processi digestivi, la produzione di bile.

La parte nociva del colesterolo è il cosiddetto colesterolo LDL, meglio noto come colesterolo cattivo, che causa l’otturazione delle arterie ed è responsabile di patologie pericolose riguardanti il cuore e la circolazione. Il termine ipercolesterolemia si riferisce proprio ad un eccesso di colesterolo LDL nel sangue.

Per combattere questo problema bisogna quindi tenere il di colesterolo LDL sotto controllo, per evitare che i grassi si depositino lungo le pareti delle arterie sanguigne e ne provochino l’otturazione. E’ chiaro che bisogna regolare l’alimentazione e lo stile di vita, e alcune cose che possiamo riassumere in tre punti:

I cibi da consumare devono essere controllati

Praticare una moderata attività fisica

Assumere in modo regolare bevande a base di steroli vegetali

L’ipercolesterolemia si combatte con i cibi sani

Un grande aiuto nel combattere l’ipercolesterolemia ci viene dai cibi. L’alimentazione è alla base della salute dell’organismo e basta fare attenzione per trarne subito notevoli vantaggi. Allontanare i cibi che aumentano il colesterolo cattivo è dunque la priorità, per lasciare spazio a quelli che invece lo riducono.

A tavola si raccomanda quindi di privilegiare cibi contenenti proteine vegetali, Omega 3, grassi monoinsaturi, farine integrali e carni magre. Consigliati sono cibi come pesce azzurro, frutta secca, olio extravergine d’oliva, carni bianche, riso, pane e pasta integrali, semi, verdura e frutta fresca.

Non consumare invece alimenti contenenti grassi saturi, quindi evitare carni rosse, farine raffinate, zuccheri. Sconsigliati sono latte intero, burro, insaccati, merendine, bevande zuccherate.

Ridurre il colesterolo con l’attività fisica

Anche l’attività fisica ha effetti benefici sul colesterolo e aiuta a ridurre l’ipercolesterolemia. Non occorre praticare esercizio fisico intenso, è sufficiente anche una camminata a passo sostenuto di circa mezz’ora, praticare nuoto oppure fare cyclette.

Abbinare ad una sana alimentazione anche una moderata attività fisica costituisce quello che viene definito stile di vita equilibrato, che è fondamentale per abbassare i livelli di ipercolesterolemia.

Combattere l’ipercolesterolemia con gli steroli vegetali

Presenti naturalmente negli alimenti, gli steroli vegetali sono sostanze efficaci per ridurre l’ipercolesterolemia. Diversi studi hanno attestato la validità di questi lipidi che assunti in quantità corrispondenti al fabbisogno quotidiano favoriscono l’abbassamento del colesterolo LDL.

Tuttavia, poiché non sono facilmente assorbibili dall’organismo, spesso si ricorre e bevande come Danacol per assicurarsi la giusta quantità di fitosteroli.