Come combattere la stipsi: i due frutti che ti svolteranno le giornate

Stitichezza come combatterla a casa in tavola, le cause, i sintomi e i rimedi più comuni per risolvere il problema velocemente.

La stitichezza non è una vera e propria patologia si tratta più che altro di un disturbo particolarmente fastidioso che potrebbe compromettere la qualità della vita e di benessere in generale. Questa condizione purtroppo è molto diffusa e interessa circa il 15/20% delle persone in Italia.

Stitichezza frutti
Stitichezza (pexles)- lindiscreto.it

La caratteristica principale di questa condizione è la difficoltà di riuscire a defecare le cause possono essere differenti e possono dipendere dalla fisicità o da una patologia ma anche da fattori psicologici ed emotivi. Spesso chi soffre di questa condizione frequentemente tende a parlarne con il proprio medico per risolvere il problema esistono vari rimedi per contrastare questo tuo disturbo e per risolverlo.

Tra i rimedi più frequenti possiamo trovare sia medicinali come lassativi che aiutano ad andare in bagno inoltre possiamo affidarci anche all’alimentazione infatti attraverso determinati cibi il problema potrebbe risolversi abbastanza velocemente.

Stitichezza risolvi il problema con questi rimedi

Esistono degli alimenti che sono considerati dei lassativi naturali. Questa condizione può essere caratterizzata da vari fattori si potrebbe verificare infatti ad esempio durante un viaggio, in gravidanza, in seguito a degli interventi, in presenza di una patologia, come effetto collaterale o per una cattiva alimentazione o una scarsa attività fisica.

Stitichezza frutti
Stitichezza (pexles)- lindiscreto.it

Questo problema potrebbe risolversi in pochi giorni oppure potrebbe diventare una condizione cronica che persiste per diversi mesi o anni. Quando la condizione va avanti per lungo tempo le cause dovrebbero essere individuate soprattutto nello stile di vita o in condizioni psicologiche come ad esempio l’ansia e la depressione. Tra i sintomi principali ricordiamo senso di evacuazione insoddisfacente, sforzo eccessivo durante la defecazione, feci dure, gonfiore addominale, meteorismo, cefalea, senso di pienezza, difficoltà a digerire, nausea ed inappetenza.

Alcune persone sono convinte che bisogna evacuare tutti i giorni in realtà si tratta di un’abitudine abbastanza variabile infatti ed abbastanza soggettiva, si può infatti evacuare da 2/3 volte al giorno fino a 2/3 volte la settimana in entrambi i casi non ci si trova di fronte ad un problema. Tra le abitudini che dovremmo apportare al nostro quotidiano per favorire il transito intestinale c’è sicuramente un’assunzione di acqua e di fibre regolare. L’alimentazione dunque dovrebbe caratterizzarsi su cereali integrali come il pane, la pasta e il riso e su verdure e frutta. Il kiwi è un ottimo alleato del nostro intestino infatti se consumato quotidianamente per qualche periodo è in grado di contrastare la stipsi.

Stitichezza frutti
Stitichezza (pexles)- lindiscreto.it

Un altro frutto che è assolutamente in grado di combattere questo problema sono le prugne infatti sia fresche che secche sono assolutamente in grado di risolvere questo problema. Tra gli altri rimedi naturali che sono in grado di favorire il transito intestinale ricordiamo i legumi, lo yogurt bianco, l’olio d’oliva e il caffè.

Impostazioni privacy