Come creare un blog e avere successo online: consigli utili e tecniche

190

Aprire un blog non è certo difficile. Oggi come oggi è possibile farlo in pochi minuti appena, acquistando un dominio e utilizzando poi WordPress che permette sia di gestire al meglio la parte grafica che di inserire ogni genere di contenuto. Sì, aprire un blog è semplice, ma come creare un blog di successo? Questo si che è complicato. Andiamo a scoprirlo insieme.

Creare un blog di successo: grafica, device mobile, velocità

Come avremo tra poco modo di vedere, è fondamentale seguire le tecniche SEO per riuscire a posizionare il blog tra le prime posizioni sui motori di ricerca, su Google. È altrettanto importante però prestare attenzione ad altri dettagli. Un sito può anche essere in grado di generare molto traffico, ma se si tratta di utenti che fuggono a gambe levate dopo pochi istanti diventa impossibile riuscire a monetizzare. Ecco ciò a cui è necessario prestare attenzione:

  • La grafica deve senza alcun dubbio essere accattivante, ma non deve mai essere eccessiva, non deve mai prendere il sopravvento sui contenuti. Se la grafica è eccessiva c’è infatti il rischio di non riuscire a rendere questo luogo virtuale piacevole per gli utenti.
  • Il blog deve essere ottimizzato per i device mobile. Oggi come oggi la maggior parte delle ricerche, così come la maggior parte dello shopping, ha infatti luogo proprio attraverso smartphone e tablet.
  • Non devono essere mai presenti solo contenuti testuali. Anche le immagini, così come i video, sono importanti. È bene che siano leggere, ma allo stesso tempo anche di alta qualità.
  • È importante controllare che tutti i link presenti nel sito funzionino alla perfezione, che non ci siano errori e che le pagine si carichino in modo veloce. Un utente altrimenti potrebbe stancarsi di navigare nel giro di pochi istanti appena.

Creare un blog di successo: la SEO

Come abbiamo detto, è fondamentale seguire le tecniche SEO per far sì che il proprio blog possa posizionarsi al meglio sui motori di ricerca. È infatti importante ricordare che la maggior parte degli utenti quando fa una ricerca su Google si ferma alla prima pagina soltanto, nella maggior parte dei casi addirittura alle primissime posizioni della prima pagina. Le tecniche SEO possono essere studiate. Inoltre su WordPress è possibile aggiungere un plugin apposito che permette di controllare che i contenuti siano ottimizzati in modo adeguato sulla base delle parole chiave inserire. È ovviamente però necessario fare una ricerca delle parole chiave a monte. Esistono così tanti strumenti, anche gratuiti, online che permettono di farlo senza alcuna difficoltà. Ricorda di non scegliere solo parole chiave secche, né quelle in assoluto più ricercate. Meglio optare per quella che viene definita coda lunga e riuscire in questo modo a crearsi una nicchia. Magari sono meno le persone che arrivano sul sito, ma si tratta di un traffico di qualità davvero interessato.

Aumentare il traffico

Una buona SEO consente di veicolare traffico sul proprio sito. Non solo. Anche i social network sono importanti per riuscire nell’impresa, Facebook e Instagram in modo particolare. I social network sono un modo semplice e veloce per mettersi in contatto con persone che arrivano da ogni parte del mondo. Rendendo i social interessanti e inserendo il link al proprio blog, ecco che è davvero possibile veicolare un traffico eccellente. Anche le relazioni con gli altri blogger possono essere una buona scelta. Mettiti in connessione con loro, commenta il blog, inseriscili nei tuoi post. Vedrai che ad un certo punto riuscirai a destare il loro interesse. Se loro ti inseriranno a loro volta in qualche conversazione, riuscirai a farti conoscere. Aumentando la tua reputazione web, puoi veicolare un traffico davvero eccellente.

Non abbandonare mai il tuo blog

Ricorda infine che un blog non merita di essere abbandonato a se stesso. Controlla di tanto in tanto i contenuti che hai scritto. Potrebbero infatti nel frattempo essere cambiate alcune cose e sarà quindi necessario aggiornare i contenuti per renderli freschi e attuali. Ricorda di creare nuovi contenuti, prendendo in considerazione le novità del momento, le tendenze più hot, delle notizie di attualità che possano destare l’attenzione del tuo target di riferimento. Il blog non prenderà in questo modo polvere, ma anzi resterà sempre sulla cresta dell’onda.