Da Silva stende i biancoazzurri in quattro set

VOLLEY –  Il Volley Potentino finisce la benzina sul più bello a Monterotondo contro la Globo Scarabeo Civita Castellana.

Nella quinta giornata del girone di ritorno della Serie A2 UnipolSai i biancazzurri aprono la gara piazzando una bella rimonta nel primo set, ma perdono ai vantaggi il secondo parziale con un pizzico di sfortuna e accusano il colpo regalando il terzo atto della gara ai viterbesi. Nel quarto set i giochi si decidono sul 17-17, momento in cui i campioni in carica della categoria accusano un crollo verticale. Alessandro Spanakis festeggia una vittoria maturata grazie alle firme in calce del top scorer Paulo Da Silva e di Leonardo Puliti, insieme alle seconde linee Davide De Matteis e Giancarlo Rau, essenziali per invertire la rotta. Sul fronte potentino resta il rammarico per il secondo set sciupato e per i black-out improvvisi. Eppure la squadra c’è, il gioco pure. Al rientro dopo Volley Land ci sarà anche l’opposto Federico Moretti, l’ingrediente che può dare di nuovo il sapore della vittoria al sestetto marchigiano, fermo a 30 punti a braccetto con Tuscania e in ritardo di quattro lunghezze su Civita Castellana.

Cambiamento last minute alla vigilia del match con Alessandro Oranelli di Perugia convocato al posto di Michele Marotta di Firenze come primo arbitro al fianco di Maurizio Nicolazzo di Catanzaro. I biancazzurri partono con la diagonale Partenio-Cristofaletti (cambio Under con Pierotti), Quarta e Codarin centrali, Cavuto e Ippolito laterali, Calistri libero. Ancora in panchina per precauzione l’opposto Federico Moretti, che ha ripreso ad allenarsi in settimana dopo lo stop per un fastidio alla mano. I padroni di casa si schierano con Paolucci in regia per Da Silva opposto, Alborghetti e Menicali al centro, Puliti e Marinelli in banda, Cesarini libero. Nel primo set Civita Castellana parte meglio. Sul 18-15, però, i biancazzurri risorgono con attacchi più precisi e un muro meno permeabile infliggendo un parziale di 5-0 (18-20). Finale in discesa con Da Silva murato da Codarin e Pierotti (22-25). Nel secondo parziale la fase di equilibrio si arresta grazie alle prodezze di Codarin e Cavuto (9-13), mentre la rincorsa della Globo Scarabeo trova i suoi frutti sul mani out di Puliti (21-21). Finale in volata con i beniamini di casa che si impongono 27-25 alla terza palla set dopo l’errore di Cristofaletti al servizio e il muro incassato da Cavuto. Approccio complicato degli ospiti nel terzo set (12-4). La reazione tardiva origina una rimonta (19-17) vanificata dal parziale di 5-0 siglato dagli avversari (24-17). Dopo tre set ball annullate i biancazzurri cedono sul servizio out di Ippolito (25-20). Anche nel quarto set gli uomini di Graziosi partono male, ma si riprendono (17-17) prima di crollare 25-20 con attacco finale di De Matteis.

CRONACA

1° set: Si prosegue punto a punto fino al break della Globo Scarabeo (11-9) che trova anche il + 3 sull’ace di Marinelli (12-9). I viterbesi amministrano con Da Silva (18-15), ma la strada si fa più pianeggiante per Potenza Picena che trova un break e impatta sull’errore in attacco degli avversari (18-18). I potentini sfruttano un errore di Da Silva e un attacco di Quarta per il parziale di 5-0 (18-20). Cavuto si fa sentire e tiene a distanza i padroni di casa (19-21). Sull’invasione di Menicali gli uomini di Graziosi restano sul +2 (21-23) e Spanakis chiama un time out discrezionale. Puliti accorcia poi spreca il servizio (22-24). La premiata ditta Codarin-Pierotti mura Da Silva (22-25), che per poco non trova il nono punto personale. Volley Potentino superiore in attacco, in ricezione e nella correlazione muro-difesa.

2° set: I biancazzurri mettono il naso avanti sull’attacco fuori misura del sestetto laziale (7-8). Il break arriva grazie a Codarin, autore del primo tempo vincente e del successivo ace (8-10). Al time out si va con Cavuto che trova il colpo del 9-12. Sul 9-13 biancazzurro Spankis inserisce De Matteis per Marinelli, sofferente in ricezione. Fase break ostica per Civita Castellana. Sul 12-16 Spanakis chiama a rapporto i suoi, che dimezzano il divario e vanno sul 15-17 dopo l’ace di Puliti. Bastano un’infrazione al servizio di Potenza Picena e un ace di De Matteis a riaprire il discorso (19-20). Il pareggio arriva sul mani out di Puliti (21-21). Finale al cardiopalma con Da Silva che realizza il punto del 24-23, ma Codarin non molla (24-24). Menicali firma il 25-24 e sbaglia il servizio successivo (25-25). L’errore di Cristofaletti dai 9 metri e il muro incassato da Cavuto riportano in equilibrio la gara (27-25). Quasi incontenibile Da Costa (9 punti).

3° set: Nel terzo set parte direttamente De Matteis in banda al posto di Marinelli per la formazione di casa. Potenza Picena accusa il colpo dopo la rimonta subita nel terzo set e soffre Da Silva (8-3). Black-out preoccupante per gli ospiti che scivolano sotto 12-4. Reazione potentina (12-7), ma l’illusione s’infrange sul 16-9 dei viterbesi. Da elogiare lo spirito degli uomini di Graziosi che cercano di riguadagnare terreno (17-14). Potenza Picena torna in corsa (19-17), ma spreca con Ippolito la palla del -1 (20-17) e, a seguire, Puliti piazza due ace (22-17), seguiti dal muro di De Matteis (23-17) e dal mani out di Da Silva (24-17). La squadra marchigiana accorcia le distanze (24-20), ma il servizio out di Ippolito manda avanti Civita Castellana (25-20). Altri 8 punti in cantiere per Da Silva.

4° set: Un altro avvio choc per Potenza Picena, subito sotto 6-1, ma in grado di ricomporsi dopo il time out discrezionale (6-4) e di riportarsi sotto con Cavuto (9-8). Al time out tecnico Civita Castellana avanti 12-10. Sul 13-10 Codarin lascia il posto a Biglino. I biancazzurri non si arrendono e accorciano le distanze, prima con Cavuto, poi con Cristofaletti (16-15). Il team marchigiano impatta (17-17), ma l’attacco di Da Silva e un’infrazione ospite spostano l’ago della bilancia (19-17). Sul 22-19 targato Da Silva e il muro di Rau (23-19) il Volley Potentino è a un passo dalla seconda sconfitta consecutiva in campionato, che matura sull’attacco vincente di De Matteis (25-20).

Globo Scarabeo Civita Castellana – Volley Potentino 3-1

(22-25, 27-25, 25-20, 25-20)

CIVITA CASTELLANA: Cesarini (L), Paolucci 1, Da Silva 35, Tataru. Marinelli 4, Sacripanti, Santilli ne, Rau 5, Marsili ne, De Matteis 8, Puliti 17, Alborghetti 1, Menicali 8. All. Spanakis

POTENZA PICENA: Cavuto 12, Codarin 7, Pierotti (U) 6, Partenio 5, Miscio ne, Cristifaletti (U) 13, Calistri (L), Moretti ne, Ferrini, Biglino 3, Ippolito 12, Quarta 9. All. Graziosi

Arbitri: Oranelli di Perugia e Nicolazzo di Catanzaro

Note: durata set 27’, 32’, 28’. 30’. Totale 117’.  Civita Castellana: errori al servizio 14, ace 5, muri 12. Potenza Picena: errori al servizio 10, ace 4, muri 8.

 

Impostazioni privacy