Microonde, i trucchi per pulirlo: risultati eccezionali

Se vogliamo avere un microonde sempre pulito e profumato per cucinare i nostri piatti prelibati, basta seguire questi piccoli trucchi.

Ammettetelo quante volte il microonde vi ha salvato la vita? La risposta è moltissime. Utile e versatile è impossibile fare a meno di questo elettrodomestico: aiuta ad accorciare le tempistiche delle cotture e permette di riscaldare i cibi velocemente, dunque, che dire è impossibile farne a meno.

miscela pulizia microonde ingredienti prodotti
Microonde (Foto da Canva) – Lindiscreto

Ovviamente, quando si usa bisogna rispettare alcune regole, affinché non si verifichino spiacevoli incidenti. È assolutamente sconsigliato introdurre recipienti di plastica, ma anche oggetti di metallo. Inoltre, non è possibile cuocere alcuni cibi, come ad esempio le uova. Porte aperte, invece, agli alimenti da scongelare, in questo caso seguiamo le indicazioni del nostro manuale delle istruzioni per non commettere errori.

Microonde, qualche trucco per la sua pulizia

Come ogni elettrodomestico questo richiede la giusta “cura” e non si può non partire dalla pulizia. Oggi vi spiegheremo e vi daremo qualche consiglio per avere un microonde sempre pulito. Si tratta di pochi passaggi che garantiranno la normale funzione nel tempo, così da evitare i piccoli “intoppi”.

aceto bicarbonato acqua metodo pulizia microonde
Pasta (Foto da Canva) – Lindiscreto

Inoltre, ciò che occorrerà sono ingredienti presenti nelle case, ma di cosa si tratta? Semplice di un rimedio a costo zero. Vediamo a questo punto come prepararlo e utilizzarlo. In prima battuta, serviamoci dell’occorrente, ovvero acqua, aceto bianco e bicarbonato.

Basterà versare un bicchiere di aceto, uno d’acqua e due cucchiaini di bicarbonato all’interno di una ciotolina e mescoliamo energicamente il prodotto per qualche secondo. In seguito, azioniamo il nostro microonde e collochiamo all’interno il nostro recipiente contenente la miscela e lasciamola scaldare per qualche secondo, quando noteremo il vapore all’interno stacchiamo.

Infine, apriamolo e procediamo rimuovendo sporco e grasso con un panno in microfibra, risciacquiamo con acqua pulita e ripassiamolo un’altra per eliminare i residui. Il piatto, invece, laviamo sotto il rubinetto con il sapone dei piatti.

La soluzione acqua, bicarbonato e aceto può essere utilizzata anche per lavare le parti esterne. In questo caso versiamo la nostra soluzione all’interno di un flaconcino spray, agitiamo energicamente e nebulizziamo nelle pareti del nostro elettrodomestico, anche in questo caso serviamoci di un panno in microfibra e procediamo con la pulizia.

miscela pulizia microonde ingredienti prodotti
Pulizia microonde (Foto da Canva) – Lindiscreto

Terminato il lavaggio, serviamoci di un panno asciutto e asciughiamo bene. Con una cifra irrisoria ci ritroveremo ad avere un microonde sempre pulito e igienizzato, seguendo questi passaggi gli schizzi e gli aloni spariranno e il nostro elettrodomestico apparirà ai nostri occhi brillante.