Migliori creme antirughe: ecco le più efficaci

113
VISO_DONNA

Parliamo oggi di un argomento caro a molte donne: le rughe.

Quei solchi e linee più o meno marcati che tutti conosciamo, attorno agli occhi e nel resto del viso, e che, purtroppo, tendono a diventare più evidenti nel corso degli anni, fino ad essere considerate un vero e proprio inestetismo da molte. E’ proprio per questo che scegliere la migliore crema antirughe diventa fondamentale.

Perché si formano le rughe?

Prima di vedere i prodotti, è bene capire cosa sono le rughe. Le prime rughe iniziano a farsi vedere dai 25 anni, e per un motivo molto semplice: viene ridotta l’attività delle cellule sulla superficie della pelle (in particolare la produzione di collagene ed elastina), e inoltre, col passare del tempo, il ricambio cellulare si fa sempre più lento. Questo avviene a prescindere dai tipi di pelle, complici cause esterne quali l’esposizione al sole e l’alimentazione. Inoltre, una dieta non equilibrata e uno stile di vita con alcuni eccessi, come possono essere fumo e alcol, vanno certamente ad incidere sulla formazione delle rughe e il loro decorso.

Come funzionano le creme antirughe?

Si tratta di prodotti da applicare in particolar modo sul viso, con l’obiettivo di prevenire o levigare le rughe sul viso. Il loro effetto dipende anche dallo scopo e dagli ingredienti con cui vengono pensate, in base anche alla tipologia di pelle a cui sono indirizzate. Per esempio, alcune delle caratteristiche più comuni possono essere quella di idratare, levigare, rinforzare, rassodare, oppure stimolare la produzione di particolari nutrienti o favorire il ricambio cellulare.
Di conseguenza, gli ingredienti a cui dobbiamo fare maggior attenzione nella scelta possono essere principi con capacità idratanti come l’acido ialuronico, il collagene e olio di jojoba, mandorla e argan, oppure antiossidanti come il retinolo (vitamina A), tè verde, o il coenzima Q10.

Quale crema scegliere? 

A fronte di tutte queste informazioni, la scelta potrebbe sembrare molto complessa. Soprattutto, è importante vedere il rapporto qualità prezzo. Molte creme antirughe, essendo prodotti specifici, tendono ad avere prezzi maggiori.
1. Innanzitutto, il primo parametro da prendere in considerazione è il vostro tipo di pelle: una pelle secca avrà bisogno di una buona idratazione, mentre una pelle grassa di qualcosa di leggero, che contrasti la normale lucidità. Ancora, una pelle mista invece avrà bisogno di prodotti adatti a equilibrare la produzione di sebo (come la Resveratrol Lift Cream, prodotta da Caudalie).
2. Subentra poi il fattore età: le rughe di espressione hanno bisogno di prodotti diversi con formula diversa rispetto ai primi segni dell’età. Aumentando l’età, diventano più adatte creme antirughe a base di collagene e acido ialuronico, con preparazioni più ricche e in grado di tonificare e di svolgere una buona funzione antiossidante (vedesi la Multi Intensive Restorative, prodotta dalla famosa Clarins).
Dunque non sempre è una buona idea acquistare una crema pensata per una fascia di età superiore alla propria! E’ proprio questo il motivo per cui molti prodotti finiscono per rivelarsi inefficaci.
3. La tipologia. Le creme data la loro consistenza sono più adatte a pelli normali o secche; i gel invece, tendendo a seccare la pelle, sono adatti in casi di secchezza; e infine i sieri, pensati invece come formule concentrate, da usare in piccole quantità e più come trattamento aggiuntivo (come il siero effetto lifting Visionnaire, della Lancome).