Ogni quanto vanno cambiate le lenzuola del letto? Risposta spiazzante: devi saperlo

Anche il letto richiede pulizia e attenzione: ogni quanto vanno cambiate le lenzuola? La risposta ti spiazzerà.

Ogni giorno, nelle nostre abitazioni, facciamo tantissime attività diverse. Le faccende domestiche sono sicuramente quelle più complicate e che richiedono anche enorme fatica.

Ogni quanto cambiare lenzuola
Letto con coperta e lenzuola (Foto da AdobeStock) – lindiscreto.it

Ci sono delle cose che richiedono però una cura maniacale e soprattutto un’attenzione giornaliera, e ci sono altre cose che richiedono invece un’attenzione minore. Ogni giorno, ad esempio, facciamo il letto, piegando ad esempio lenzuola e coperte e sistemandole sul cuscino. Per una questione di pulizia personale, quasi nessuno resta tutta la giornata con il letto in disordine.

C’è però un dettaglio che richiede sicuramente maggiore attenzione. Le lenzuola, dopo un tot di tempo, vanno assolutamente cambiate. Il sudore, la polvere, i germi, i batteri e acari le rendono sicuramente meno ospitali: sapere quindi qual è la frequenza giusta è un grande punto di vantaggio.

Ogni quanto cambiare le lenzuola? Risposta sorprendente

Per prima cosa, bisogna fare una bella premessa. Il letto può diventare carico di funghi e di batter che possono provocare seri problemi di salute. Tra sudore, peli, secrezioni, muchi e saliva, le lenzuola si sporcano con estrema facilità.

Ogni quanto cambiare lenzuola
Lenzuola bianche (Foto da AdobeStock) – lindiscre.it

In primavera e in estate, per vari fattori, andrebbero cambiare ogni 7 giorni. Durante i periodi più caldi dell’anno, la pelle è proprio a contatto diretto con le lenzuola. Come prevedibile, tendono quindi a sporcarsi di più. Ammassandosi tanti microrganismi diversi come acari, batteri e funghi, la puzza diventa via via sempre più fastidiosa. Chi soffre di asma e di bronchite, invece, può avere seri problemi di respirazione.

Attenzione però: non serve a nulla cambiare soltanto le lenzuola. Le federe, considerando la distanza minima con la faccia, andrebbero cambiare addirittura due volte a settimana. In caso di influenza o raffreddore, cambiare subito le lenzuola dopo la guarigione. I virus potrebbero attaccarsi infatti alla biancheria, scatenando così una pesante ricaduta. Anche un soggetto sano, se non cambia le lenzuola, rischia tantissimo: ricordiamo che gli acari, infatti, proliferano proprio negli ambienti più umidi e sono responsabili di aumenti di allergie (come la rinite).

Ogni quanto cambiare lenzuola
Letto con cuscini e lenzuola (foto da AdobeStock) – lindiscreto.it

Qualche giorno fa, vi abbiamo svelato il nome del prodotto da aggiungere al letto per far profumare sempre le lenzuola. Ci sono però alcuni accorgimenti da mantenere: mai coricarsi con i vestiti (ci sono batteri di ogni tipo), mai mangiare sul letto (i residui di cibo potrebbero attirare microorganismi e animaletti vari), cambiare il pigiama dopo 6-7 giorni, fare sempre la doccia prima di stendersi tra le lenzuola.

Impostazioni privacy