Software di trading automatico: funzionamento e tipologie

138

Se hai deciso di entrare nel mondo del trading online, è probabile che tu abbia sentito parlare dei software di trading automatico, come nel caso di Alfa Advisor ad esempio. Ma cosa sono esattamente, come funzionano e quali sono i loro vantaggi? In questo articolo, troverai una sorta di corso accelerato su questi tool, e sulle enormi potenzialità che possono mettere a disposizione degli investitori, dai novizi fino ad arrivare ai più esperti.

Software di trading automatico: cosa si intende esattamente?

Quando si parla di software di trading automatico, come ad esempio Alfa Advisor di Trading Millimetrico, ci si riferisce a tool che sfruttano automaticamente le opportunità offerte dai mercati, in base ai criteri precedentemente impostati da chi li utilizza. Nello specifico, questi programmi analizzano le variazioni dei prezzi di mercato grazie all’attivazione di algoritmi avanzati, e prendono decisioni di conseguenza per massimizzare il potenziale di guadagno dell’investitore.

Sul mercato esistono vari tipi di software che svolgono funzioni di questo tipo: alcuni si concentrano su un asset specifico, mentre altri sono più generici. Può cambiare anche il grado di automazione di questi software, ma si tratta di un argomento che richiede un approfondimento a parte, e che scopriremo fra poco. Prima di procedere, però, è bene fare una premessa chiave: nella maggior parte dei casi, questi programmi sono automatici ma solo in parte, e in realtà si tratta di un vantaggio.

Quali tipologie di software automatici esistono?

Se prendiamo come spunto il programma Alfa Advisor di tradingmillimetrico.com, è possibile fare una distinzione tra due grandi famiglie di software: quelli automatici al 100%, e i prodotti digitali semi-automatici. Alfa appartiene alla seconda categoria, ed ecco come si comporta: per prima cosa, l’utente inserisce manualmente le proprie regole, impostando alcuni parametri per indicare il tipo di opportunità che vorrebbe sfruttare.

A questo punto entrano in gioco gli algoritmi gestiti dall’IA (intelligenza artificiale) del software, che permettono ad Alfa Advisor di trovare le migliori opportunità possibili, sulla base delle indicazioni dell’utente. Una volta individuate, si attiva in autonomia per completare una certa operazione sul mercato finanziario, senza aver bisogno dell’utente.

I programmi automatici, invece, sono sconsigliati per via della loro pericolosità. Ad oggi non esistono ancora delle tecnologie tali da consentire ad un software di prendere da solo le decisioni, in base ad una strategia definita autonomamente. In altre parole, il rischio (molto concreto) è di dare carta bianca ad una macchina, il che potrebbe portare a conseguenze disastrose a livello finanziario.

Per questo motivo, è meglio scegliere strumenti come Alfa Advisor che – pur mantenendo un elevato grado di automazione – consentono all’utente di intervenire in qualsiasi momento e di prendere decisioni in autonomia. Ad esempio modificando le regole date al programma, in base alle proprie esigenze e allo sviluppo dei mercati.

Conclusioni

Il software di trading automatico può essere uno strumento utile per i trader che vogliono sfruttare le opportunità del mercato 24 ore su 24, senza dover “presenziare” di fronte al monitor. Tuttavia, è importante scegliere un programma affidabile e sicuro.