Tutto pronto a Recanati per Italia – Serbia under 19 Atteso l’ex ct Arrigo Sacchi

RECANATI – E' atteso anche l'ex ct della nazionale Arrigo Sacchi sulle tribune del Tubaldi per assistere all'amichevole internazionale Italia – Serbia under 19 in programma domani (mercoledì) alle ore 14,30.

A meno di ventiquattro ore dall'evento sale inevitabilmente la febbre per un incontro dal grande spessore tecnico e atletico e che richiamerà il pubblico delle grandi occasioni e molti volti noti del calcio italiano. L'ex allenatore del Milan stellare della fine degli anni 80 non dovrebbe infatti mancare all'appuntamento degli azzurrini di Paolo Vanoli che si stanno preparando al quadrangolare in programma a marzo contro Svizzera, Turchia e Israele nel quale sarà messo in palio un biglietto per gli Europei di categoria.

L'ingresso allo stadio Tubaldi è gratuito per volontà dell'amministrazione comunale che vuole dedicare un pomeriggio di grande sport a tutti i recanatesi e non solo visto che l'eco mediatico di questa partita sta richiamando l'attenzione di tantissimi appassionati di calcio da tutta la Regione. D'altronde in campo scenderanno i futuri campioni, già nel giro del grande calcio come l'attaccante Edoardo Soleri della Roma che quest'anno ha esordito in Champions League. Vantano uno o piu' gettoni in A e B anche il difensore Di Marco dell'Inter, il centrocampista Barella del Cagliari, l'attaccante Panico del Genoa ma sopratutto il maceratese Gianfilippo Felicioli del Milan che nella passata stagione ha timbrato la sua prima presenza al San Paolo di Napoli. Il centrocampista rossonero classe 97 nativo di Fiuminata, aggiungerà un motivo di interesse in piu' alla sfida del Tubaldi dove non mancheranno familiari ed amici provenienti dalla piccola località della Provincia di Macerata che prenderanno posto vicino a numerosi addetti ai lavori.

Prevista, tra le altre, anche la presenza di Augusto Gentilini, selezionatore della rappresentativa nazionale di serie D al torneo di Viareggio, che è stato piu' volte a Recanati per osservare i giovani talenti dell'Us Recanatese, che anche grazie alla bella vetrina della rappresentativa giovanile è riuscita a lanciare l'attaccante Federico Palmieri nel calcio professionistico. Sulle tribune saranno presenti i bambini pronti a colorare lo stadio con le bandierine tricolore come avvenuto la scorsa primavera in occasione di Italia – Germania under 16, una partita amichevole che rappresentò la prima assoluta degli azzurri all'ombra del colle, che mai sino ad allora aveva ospitato un confronto a livello internazionale. Ora ci si appresta al bis, nel giro di appena nove mesi.

Italia – Serbia sarà ancora una volta l'occasione per ricordare Giuseppe Farina, l'unico recanatese ad aver indossato la casacca della nazionale maggiore nel lontano 1955 in occasione della gara di Berna contro la Svizzera valevole per la Coppa Internazionale. Alla memoria dell'ex calciatore di Udinese, Sampdoria e Torino, che in serie A vanta il maggior numero di partite giocate consecutivamente alle spalle del mostro sacro Dino Zoff, l'amministrazione comunale e l'Us Recanatese hanno dedicato la nuova sala stampa del Tubaldi e una mostra che ripercorre la sua carriera. Un luogo carico di ricordi che è stato inaugurato la scorsa primavera proprio in occasione dell'amichevole della nazionale under 16 a Recanati.

Impostazioni privacy