Come togliere tutta la sabbia dalle vongole: basta un cucchiaio di questo fantastico ingrediente, i risultati ti lasceranno di sasso

Il trucco più efficace per spurgare al meglio le vongole così da poterle gustare senza quel retrogusto di sabbia.

Ritrovarsi a mangiare gli spaghetti alle vongole e sentire un fastidioso retrogusto di sabbia, che fastidio! Il problema sta nel non essere riusciti a spurgare bene i molluschi, ma basta questo semplice ingrediente per riuscire a pulirli del tutto.

spaghetti alle vongole ricetta perfetta
Spaghetti alle vongole (foto da Canva) – Lindiscreto.it

Ci sono piatti della nostra tradizione culinaria che sono davvero incredibili e che hanno anche il merito di aver portato in alto la cucina italiana in tutto il mondo; tra questi ci sono indubbiamente gli spaghetti alle vongole, primo piatto particolarmente diffuso nelle città lungo le coste ma che è preparato in maniera deliziosa anche nell’entroterra.

Le protagonista di questo piatto sono ovviamente le vongole, molluschi che appartengono alla grande famiglia dei cosiddetti frutti di mare e che sono particolarmente apprezzati in cui per i diversi usi che se ne possono fare. Il punto è che per avere uno spaghetto alle vongole perfetto -o un qualsiasi piatto con queste protagoniste- è indispensabile spurgarle alla perfezione ovvero riuscire ad eliminare tutta la sabbia che si accumula all’interno del guscio; per farlo ci sono trucchi semplici che prevedono l’utilizzo di ingredienti che comunemente abbiamo in casa.

Come spurgare al meglio le vongole: c’è bisogno di acqua e pochi altri ingredienti

Quando si preparano le vongole per la cottura le si lascia in acqua prima di risciacquarle per poi metterle direttamente in padella. Così facendo però si rischia che solo al momento della cottura le vongole si aprano rilasciano poi nel sugo la sabbia che hanno accumulato. Per evitare che questo accada c’è bisogno della farina.

Trucchi per spurgare le vongole
Vongole da spurgare (foto da Canva) – Lindiscreto.it

Il metodo più classico, ma anche il più lungo, per spurgare le vongole è quello dell’acqua e sale ovvero una volta scartate i molluschi non buoni bisogna lasciarli in una terrina coprendo con dell’acqua e aggiungendo un cucchiaio di sale. Le vongole piano piano inizieranno ad aprirsi rilasciando la sabbia in accumulo; questa operazione va però ripetuta più volte almeno fino a quando si vede sabbia sul fondo della terrina.

Il metodo più efficace e veloce è, invece, quello della farina. Allo stesso modo di prima, una volta scartate le vongole, si mettono quelle buone in una boule coprendo con acqua e si aggiunge un cucchiaino di farina; le vongole attratte da quello che potrebbe essere cibo si apriranno di più e nel giro di circa 30 minuti saranno del tutto pulite. A quel punto basta risciacquare velocemente sotto acqua corrente e mettere in padella.

come usare la farina per spurgare le vongole
Basta un po’ di farina per spurgare le vongole (foto da Canva) – Lindiscreto.it

Altro trucco che pare essere molto efficace, infine, è quello delle cipolla: basta aggiungerla cruda all’acqua di ammollo dei molluschi per stimolare l’apertura totale delle vongole e l’eliminazione della sabbia.

Impostazioni privacy