Pesche troppo acerbe? Come farle maturare velocemente: trucchetto fantastico

Se hai acquistato pesche troppo acerbe, non disperarti: con questo trucchetto matureranno in pochissimo tempo.

Siamo ormai arrivati nel pieno dell’estate: in tutta Italia le temperature stanno raggiungendo valori record. Il nostro Paese è interessato da un’ondata di calore senza precedenti: in questi giorni è veramente difficile affrontare al meglio le giornate: l’afa e l’umidità stanno mettendo in ginocchio praticamente tutti.

Pesche troppo dure come farle maturare
Pesche spettacolari in esposizione (Foto Pexels) – lindiscreto.it

Tralasciando ciò, la varietà di frutta presente sugli scaffali dei supermercati e sui banchi dei fruttivendoli è un qualcosa di inebriante. Ci sono ciliegie, nettarine ed uva, ma anche prugne, albicocche e pesche di ogni tipo. Tra quelle gialle e quelle bianche, la scelta non è mai facile da fare: c’è chi le ama così tanto da portarle a casa tutti i tipi.

La maggior parte delle persone, tuttavia, porta a casa prodotti veramente troppo duri ed acerbi: una pesca non matura non è di certo buona e saporita. Esiste tuttavia un metodo per velocizzare il processo: cerchiamo di apprenderlo insieme.

Pesche troppo acerbe? Come farle maturare velocemente: il trucco

Dopo aver visto come far maturare i meloni con velocità, quest’oggi è il turno delle pesche: anche per questi fantastici frutti esiste un trucco per velocizzare il processo.

Pesche troppo dure come farle maturare
Pesche in busta (Foto Pexels) – lindiscreto.it

La maggior parte delle volte porterete a casa frutti estremamente duri e poco dolci: a causa del caldo eccessivo, tuttavia, possono marcire ma mai maturare per essere consumate. Con il metodo che stiamo per vedere, la problematica verrà risolta subito.

Per prima cosa, mettetele in un portafrutta. Riponetele poi in una zona dove possono essere “colpite” in maniera non diretta dalla luce solare (in caso contrario, con luce troppo diretta, la polpa potrebbe rovinarsi). A questo punto, aggiungete al portafrutta una banana o una mela già matura. La loro buccia rilascerà l’etilene, un gas che riesce a velocizzare il processo di maturazione di tutti i frutti presenti nelle vicinanze. Con questo metodo, basteranno appena due giorni per farle maturare.

Pesche troppo dure come farle maturare
Pesche gialle (Foto da Pexels) – lindiscreto.it

Ci sono poi dei piccoli accorgimenti che non vanno assolutamente trascurati: nel portafrutta, ad esempio, mettete le pesche non a contatto (come in figura) ma leggermente distanziate tra di loro. Toccandosi, infatti, possono rovinarsi e soprattutto ammaccarsi. Se riponete altra frutta, ricordate infine di piazzare le pesche in alto e non sotto.

Impostazioni privacy