I rami dell’albero del vicino superano i confini: è possibile tagliarli senza permesso?

Rami del vicino che invadono il nostro giardino vediamo se è possibile risolvere il problema da soli o se abbiamo bisogno della sua autorizzazione.

Se si ha una casa con un giardino e si hanno dei vicini a volte potrebbe capitare che alcuni rami di determinati alberi o di alcune siepi potrebbero invadere il nostro giardino andando oltre il confine che delimita la proprietà privata del terreno stesso.

Piante vicino
Giardino (pexles)- lindiscreto.it

Se si decidesse di risolvere il problema da soli tuttavia non è ben chiaro se si corrano dei rischi o meno infatti se si tagliano i rami della pianta del vicino nonostante invada il nostro spazio potremmo avere dei problemi.

Secondo l’articolo 896 del codice civile se i rami delle piante del vicino invadono il nostro spazio abbiamo il diritto di chiedere che i rami vengano tagliati, ciò che è certo è che in teoria è vietato introdurre nella proprietà altrui radici o rami dei propri alberi.

Rami delle piante del vicino che invadono il nostro spazio come risolvere il problema

Secondo la legge potrebbe essere consentito eliminare i rami degli alberi delle piante del vicino che si estendono nel nostro giardino, nonostante ciò si potrebbero comunque avere delle grane dal punto di vista legale.

Piante vicino
Giardino (pexles)- lindiscreto.it

Infatti per fare ciò in alcuni casi potrebbero essere necessari determinati permessi o autorizzazioni da parte degli enti governativi o locali, inoltre si potrebbe essere responsabili di alcuni danni causati alla pianta o al terreno rimuovendo i rami semplicemente perché superano il confine. Infatti le piante necessitano di determinate attenzioni ed eliminare un ramo di una determinata pianta solo perché ci dà fastidio potrebbe addirittura compromettere la salute della pianta stessa.

Secondo l’articolo 896 un albero che si trova a distanza legale in teoria non può invadere con i suoi rami la proprietà altrui, se ciò accade il proprietario ha diritto di richiederne la potatura. Nel caso in cui il proprietario della pianta rifiuti di tagliarla si può procedere per vie legali ricorrendo al giudice per far si che si ottemperi la richiesta. Rifiutandosi di eliminare determinati rami che invadono la proprietà altrui si incorre in un illecito extra contrattuale e bisognerà risarcire il richiedente.

Piante vicino
Giardino (pexles)- lindiscreto.it

Sarà il tribunale stesso ad occuparsi della questione, la cosa migliore è sicuramente quella di cercare di risolvere la questione senza mettere di mezzo la legge. Inoltre sarebbe opportuno piantare i propri alberi a distanza di sicurezza in modo da non avere problemi di questo tipo in maniera preventiva.

Impostazioni privacy