Succhi di frutta per dissetarsi, quali sono i migliori in commercio: classifica finale

Non sono la frutta eppure spesso la vanno a sostituire, ecco perché è importante sapere quali scegliere. Altroconsumo ha stilato la classifica dei migliori succhi di frutta che si trovano in commercio.

Quando si parla del consumo di frutta, il primo approccio per i bambini passa dai succhi di frutta. È quindi indispensabile sapere quali, tra i tanti in commercio, sono i migliori così da fare una scelta consapevole, ma anche per acquistare un prodotto che contenda realmente molta frutta e non solo succo e zuccheri.

classifica altroconsumo succhi di frutta
Succhi di frutta in bottiglia (foto da Canva) – Lindiscreto.it

Consumati principalmente dai bambini ma non disdegnati dagli adulti, i succhi di frutta sono tra i prodotti più acquistati al supermercato. Per la verità, si tratta di un alimento bandito dai nutrizionisti a causa del troppo alto contenuto di zuccheri; inoltre sappiamo anche che i succhi contengono sostanze non propriamente salutari come coloranti alimentari chimici ed edulcoranti, eppure nonostante questi tutti questi avvertimenti finiscono inevitabilmente nel carrello della spesa.

Nelle corsie dei supermercati poi se ne trovano tantissime marche diverse e per riuscire a districarsi tra queste e capire quali siano le migliori che Altroconsumo, la più importante associazione dei consumatori italiani, ha stilato una classifica.

La classifica di Altroconsumo sulle migliori marche di succhi di frutta

Quando si acquista un prodotto è importante leggere l’etichetta che lo accompagna, in quanto per legge su di esse devono esserci necessarie che, nel caso dei succhi di frutta, sono la quantità di frutta presente, ma anche zuccheri ed eventuali altre sostanze utilizzate. È proprio da questa che parte la classifica di Altroconsumo.

classifica migliori marche succhi di frutta
Succhi di frutta (foto da Canva) – Lindiscreto.it

Altroconsumo ha sottoposto ad uno dei suoi soliti test di valutazione 18 diverse marche di succhi di frutta e ha tenuto conto essenzialmente di 2 parametri: gli ingredienti presenti sull’etichetta e il prezzo di vendita. Il risultato, nel complesso, è che si salvano davvero pochi prodotti; su un range di punteggio che va da 0 a 100, nessuno dei succhi di frutta testati riesce a superare i 74 punti.

Nelle posizioni più basse della classifica e con punteggi al di sotto del 65, in sostanza sotto la sufficienza, troviamo i cosiddetti grandi marchi dei succhi di frutta da Santal a Yoga, passando Zuegg e Mellin, ma si trovano anche i prodotti delle grandi catene di distribuzione come Conad, Coop e Carrefour. Nel quartetto delle marche migliori troviamo, invece, Solevita venduto alla Lidl, Succhi di frutta bio dell’Esselunga, Plasmon e su tutti il migliore in commercio è risultato essere Alce nero nettare di albicocca bio.

quali sono i succhi di frutta migliori
Succhi di frutta freschi (foto da Canva) – Lindiscreto.it

Se però quello di Alce nero, con 74 punti, è risultato essere il miglior prodotto del test, c’è da dire che anche che è quello con il prezzo più alto, 0,78 centesimi a confezione. In base al rapporto qualità prezzo a vincere la classifica è il succo della Solevita – 65 punti- venduto alla Lidl per 0,17 centesimi a confezione.

Impostazioni privacy