Capitale della Cultura: Ancona tra le 10 finaliste

Nella shortlist, oltre al progetto del capoluogo marchigiano "Ancona. La cultura tra l'altro" , ci sono quelli di Bari, Cerveteri, L'Aquila, Pieve di Soligo, Procida, Taranto, Trapani, Verbania e Volterra

193

“Abbiamo appena saputo che il progetto di Ancona Capitale della Cultura 2022 è tra i dieci finalisti scelti dal ministero. Un lavoro di squadra che ci riempie di gioia e ci affida la bella responsabilità di costruire, con la cultura, il bene della comunità.

Le audizioni delle finaliste saranno a gennaio: ora Paolo Marasca testa bassa e lavorare”. Lo annuncia su Facebook la sindaca di Ancona Valeria Mancinelli.

Nella shortlist, oltre al progetto del capoluogo marchigiano “Ancona. La cultura tra l’altro” , ci sono quelli di Bari, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Soligo, Procida, Taranto, Trapani, Verbania e Volterra.

Le dieci città finaliste dovranno presentare i propri dossier alla Giuria in un’audizione pubblica, della durata di massimo un’ora, composta, per metà, dalla presentazione del progetto e, per l’altra metà, da una successiva sessione di domande. Gli incontri si terranno, compatibilmente con le misure di contenimento adottate dal governo per la situazione epidemiologica in atto, presso il Collegio Romano, sede centrale del Mibact, il 14 e 15 gennaio 2021.

Sarà compito della Giuria raccomandare al ministro Franceschini il progetto di candidatura più idoneo alla designazione della città Capitale italiana della cultura per l’anno 2022 entro il 18 gennaio 2021, al fine dell’attribuzione del titolo da parte del Consiglio dei ministri