Covid: Marche, al via vaccini a over 80 in 15 location

480 in un giorno ad Ancona

80

Al via nelle Marche la vaccinazione agli over 80 in 15 Punti di vaccinazione della popolazione (Pvp) con l’obiettivo di ‘proteggere’ almeno il 70% delle circa 134mila persone di questa fascia d’età nella regione; intanto si sta completando la stessa procedura per gli anziani in Rsa e case di riposo, iniziata in precedenza.

Ad Ancona, nella tensostruttura dell’impianto sportivo ‘Paolinelli’, zona Baraccola, in mattinata è filato tutto liscio: buona organizzazione, nessuna fila, soddisfazione di anziani (e familiari) sollevati per la prospettiva di essere gradualmente più liberi e poter riabbracciare i nipoti.

Le somministrazioni, dopo una prima ora sotto le 40 persone, hanno accelerato con la previsione di arrivare a 483 (circa 44 all’ora in 11 ore) nella prima giornata. Domani stop di un giorno per un ‘punto’ della situazione, prima della galoppata per completare il percorso entro il 20 aprile: dal 13 marzo – data di richiamo per i vaccinati di oggi – si inizieranno le seconde dosi in contemporanea con il completamento delle prime: dopo la veloce ‘accettazione, gli interessati attendono su sedie distanziate, vengono chiamati per la vaccinazione in ‘box’ al centro del ‘pallone’ e poi attendono i 20 minuti di ‘osservazione’ sull’altro lato della struttura.

Un procedura che, confermano la responsabile dell’evento, dott.ssa Daniela Cimini, a giudicare dal buon risultato, finora potrebbe permettere di ‘raddoppiare’ i vaccinati giornalieri ad Ancona. Al lavoro nella struttura circa 30 sanitari; e, a supporto, entro e fuori dalla tensostruttura, volontari di protezione civile e polizia locale. Soddisfazione per il positivo avvio della campagna il direttore dell’Area Vasta 2 Giovanni Guidi e dell’Assessore comunale Stefano Foresi. Anche l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini sta visitando i vari centri di vaccinazione per monitorare l’andamento.