Incendio a Caldarola, tre intossicati: due sono Carabinieri

Bruciati quasi nove ettari di bosco

151

Tre persone sono rimaste intossicate in un vasto incendio di bosco e sottobosco in località Valcimarra, zona Caldarola, in provincia di Macerata.

Due degli intossicati sono carabinieri, intervenuti per soccorrere un uomo che aveva acceso il fuoco per bruciare delle sterpaglie ma è stato poi circondato dalle fiamme.

I militari della stazione di Caldarola stavano pattugliando la zona, quando hanno notato la colonna di fumo e la sagoma dell’uomo a terra: si sono lanciati oltre la cortina di fumo e fuoco e  sono riusciti a portate l’uomo al sicuro e allertare i soccorsi.

Sono stati trasportati tutti e tre all’ospedale di Tolentino, nessuno è in pericolo di vita: sul posto vigili del fuoco da Camerino, Tolentino, Macerata e il Direttore delle Operazioni di Spegnimento.

Nonostante l’intervento anche con Canadianair che hanno prelevato l’acqua dall’invaso di Castreccioni sono bruciati quasi nove ettari di bosco.