L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

mercoledì, 21 novembre 2018

Manifestazione antifascista, folla e cori ai Giardini Diaz

MACERATA - Corca 6mila le persone che oggi hanno partecipato a Macerata alla manifestazione antifascismo.

Tutto è filato liscio, con nessun problema di ordine pubblico. I presenti hanno sventolato bandiere e intonato corì per tutto il tragitto. Durante il corteo un gruppo avrebbe intonato un coro inneggiando alle Foibe: "ma che belle son le foibe da Trieste in giù", un coro isolato che non è stato seguito dal resto dei manifestanti. Oltre ai fascisti, tra i bersagli il Pd di Renzi e il ministro dell'Interno, Marco Minniti.

Il serpentone, è partito dai Giardini Diaz in direzione Sferisterio attraversando Rampa Giardini Diaz, viale Puccinotti, viale Trieste, piazza Nazario Sauro, via Diomede Pantaleoni, viale Leopardi, piazza Garibaldi, Rampa Giardini Diaz, per terminare di nuovo ai Giardini Diaz.

Tra i presenti anche l'ex ministro dell'integrazione Cècile Kyenge, Gino Strada presidente di Emergency e Pippo Civati (Leu).

Solidarietà

A Natale regala golosità per aiutare l’entroterra ferito dal sisma

A Natale regala golosità per aiutare l’entroterra ferito dal sisma

MACERATA - Il progetto #Uniamoci a sostegno delle aziende e dei territori colpiti dal sisma in questi mesi non si è fermato.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.