Pagellone Folgore-Biagio Nazzaro. Trillini sempre presente, Sampaolesi super

148

Di Emanuele Trementozzi

La Biagio Nazzaro supera per due a zero la Folgore Falerone e si aggiudica la Coppa Italia d’Eccellenza allo stadio Bruno Recchioni.

Di seguito il pagellone del match.

BIAGIO NAZZARO 2 – FOLGORE F.M. 0

BIAGIO NAZZARO voto 8: parte da sfavorita e sfodera una prestazione tutto cuore, grinta e volontà. Vince con merito, nonostante tutto

Falcetelli voto 6: non deve compiere miracoli degni di nota, salvato dal palo e dal guardalinee quando la Folgore centra la porta

Medici voto 7: presidia bene la sua fascia di competenza

Magi voto 7: sfodera una prova tutta grinta, si fa vedere anche in proiezione offensiva

Fenucci Giovanni voto 8: a 41 anni ancora il migliore in campo. Stoico, eroica, semplicemente cuore rossoblu

Giovagnoli voto 7.5: trova un gol bello e importante, dietro si fa sentire eccome

Cecchetti voto 7: grande prestazione a centrocampo dal primo all’ultimo minuto

Borgognoni voto 6.5: non sempre nel vivo del gioco, ma si conquista il fallo dal quale nasce il primo gol

(70´ Sampaolesi) voto 7.5: entra e sconvolge tutti i pian idella Folgore. Da una delle sue veementi accelerazioni nasce il gol, splendido, che pone fine ai giochi

Rossini voto 7: lo trovi ovunque, senza mai mollare fino al fischio finale

Gabrielloni voto 5.5: delude un po’ preso in mezzo alla morsa di Arcolai e Bolzan. Tanto impegno ma non trova mai la porta

(93’ Ruggeri) s.v.

Giampieri voto 7: grande prestazione del giovane biagiotto.Mai banale

Domenichetti voto 6.5: quando può scorrazza sulla fascia di competenza e cerca la porta, mai domo

All. Fenucci Gianluca voto 8: prepara la sfida in maniera impeccabile. Lo aveva detto: a volte Davide batte Golia. E Davide, stavolta, ha vinto davvero

FOLGORE FALERONE MONTEGRANARO voto 6: primo tempo inguardabile, ripresa nettamente migliore. Ma sfortuna e imprecisione gli negano il pari

Chiodini voto 6.5: incolpevole sui gol, nel mezzo degli stessi un paio di interventi niente male

Palmarini voto 5.5: parte bene tenendo a bada Domenichetti, ma nella ripresa qualche volta perde il duello sulla propria fascia di competenza

(60´ Cento) voto 6.5: entra e si fa subito sentire. Assist al bacio per Pazzi sul gol annullato, un palo che grida ancora vendetta

Bordi voto 6: commette il fallo dal quale nasce il vantaggio biagiotto, si mangia un gol fatto da azione d’angolo. Ma nella ripresa spinge come può, senza risparmiarsi mai

(80´ Pazzi) voto 7: in dieci minuti regala alla platea un gol da attaccante di categoria superiore. Semplicemente straordinario, anche in condizioni fisiche non perfette. Peccato che il guardalinee gli rovini tutto

Ciko voto 6: non sempre preciso nel giostrare palla, ma prova a fare qualcosa fino alla fine

Arcolai voto 6: solita roccia difensiva, sbaglia poco o nulla. Ma è in ritardo di chiusura sul gol di Giovagnoli

Bolzan voto 6.5: stesso discorso fatto per Arcolai, prova anche a farsi vedere in attacco

Mandorlini voto 6: veloce e tecnico sulla sinistra, ma non sempre conclude a dovere le sue sgroppate

Trillini voto 7: il migliore in assoluto dei suoi. Gli manca solo la conclusione, per il resto fa tutto quello che può

Donzelli voto 5.5: si vede poco e, quando ha l’occasione, spara a lato di pochissimo

Gasparini voto 5.5: cerca di illuminare il gioco gialloblu ma senza ottenere grandi risultati

(55´ Muca) voto 6: entra e accende, a sprazzi, la luce. Ma può fare molto di più Boateng voto 5.5: primo tempo sottotono, cresce nella ripresa ma perde qualche pallone di troppo

All. Bolzan voto 5.5: il Bolzan allenatore regala un tempo agli avversari, nella ripresa va molto meglio ma sfortuna e guardalinee gli dicono di no

ARBITRO: Filippo Ridolfi di Pesaro voto 5.5: sul gol di Pazzi è ingannato dalla decisione del suo assistente, ma nel caldo finale sembra farsi sfuggire un po’ la situazione di mano. E su quella rissa a centrocampo, sicuramente, qualche rosso poteva estrarlo

ASSISTENTE 1: Riccardo Pintauti di Pesaro voto 6: gestisce con sufficienza le casistiche che gli si presentano davanti

ASSISTENTE 2: Fabrizio Aniello Ricciardi di Ancona voto 4.5: purtroppo è il protagonista negativo della terna. Non ferma Donzelli in fuorigioco e per poco ci scappa il gol del pari. E sul gol di Pazzi, purtroppo, sbaglia in pieno annullando un gol tanto bello quanto decisivo.

Man of the match: Massimiliano Sampaolesi (Biagio Nazzaro)