Recanatese, colpo da novanta. Ufficiale Marco Comotto:”Arrivo in una grande piazza”

41

Di Emanuele Trementozzi

La Recanatese piazza il primo colpo di mercato.

La società giallorossa, dopo aver attentamente vagliato una rosa di tre giocatori, annuncia che è stato trovato l’accordo con il difensore centrale Marco Comotto(classe 1983), lo scorso campionato nelle fila della Civitanovese. La retroguardia giallorossa può contare la prossima stagione su un pilastro di indubbia affidabilità che si è sempre distinto in ogni piazza dove ha giocato per sicurezza e determinazione, rappresentando una garanzia per il reparto arretrato.

Marco Comotto, piemontese di nascita ma marchigiano d’adozione, prima della Civitanovese (squadra con cui nell’ultima stagione ha collezionato 29 presenze con all’attivo 3 reti) ha vestito la maglia del Montegranaro in Eccellenza conquistando un insperata promozione in serie D. Andando a ritroso nel suo curriculum troviamo esperienze nel girone A di serie D con Rivarolese (60 presenze in due stagioni), Pro Settimo (50 presenze in due campionati) e Saint Christophe (31 presenze nella stagione 2010/11). Nel 2005/06 colleziona 20 presenze nella fila della Biellese (serie C2). Nei primissimi anni di carriera colleziona qualche presenza in serie B con il Piacenza, in C2 con l’Imolese ed in C1 con la Pistoiese.

Infine, per gli amanti delle curiosità, aggiungiamo che Marco Comotto è il fratello minore di Gianluca che quest’anno ha conquistato la serie B con il Perugia e che in molti ricorderanno in serie A e B con le maglie di Torino, Fiorentina, Vicenza e Cesena.

"Arrivo in una grande piazza con una società molto seria alle spalle – le prime parole a caldo di Comotto – Abbiamo trovato l'accordo e sono molto contento di questa scelta. Rimpianti per una serie C mancata? Assolutamente no, ci possiamo togliere grandi soddisfazioni e sono felice di aver scelto Recanati. Da Civitanova vado via portando con me il ricordo della piazza, con i tifosi che mi sono stati sempre molto vicini. Ci sono stati alcuni problemi societari, ringrazio però chi mi è stato vicino per tutta la stagione".