L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

mercoledì, 13 novembre 2019

La Regione Marche finanzia le Sezioni Primavera

Nonostante i tagli e la riduzione delle risorse trasferite anche in ambito sociale e educativo la Regione Marche è riuscita a finanziare con il Bilancio preventivo 2013 appena approvato le “Sezioni Primavera” , che consentono ai bambini dai 24 a 36 mesi e alle loro famiglie di godere di un servizio ponte tra l’asilo nido e le scuole dell’infanzia. Salutiamo molto positivamente questa scelta attraverso la quale la Regione destina ben 400.000 euro al proseguimento di esperienze che, seppure partite e vissute finora in modo sperimentale, hanno una grande importanza educativa a fronte di un finanziamento che è andato via via estinguendosi e che stava rendendo infruttuoso lo sforzo che pure i Comuni hanno continuato a fare nel tempo.

A livello nazionale sono circa 1459 le sezioni primavera che ospitano circa 23.142 bambini, mentre nelle Marche sono 24, la maggior parte comunali, e 341 i bambini che le frequentano. In provincia di Macerata sono 5 nei Comuni di Castelraimondo, Fiuminata, Montecosaro, Ripe San Ginesio e San Severino Marche. Ci sembra un segnale importante che, insieme ai fondi promessi dal Governo per il 2013, tende a rassicurare le amministrazioni locali e le famiglie circa la continuità di un servizio educativo, di accoglienza e sociale per il quale continua la battaglia verso la sua stabilizzazione, oltre che per la definizione dei profili professionali dei docenti/educatori.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.