L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

mercoledì, 23 ottobre 2019

Piazze in festa per le Marche Arancioni

MARCHE - Grande festa sabato 29 e domenica 30 giugno nei 19 Comuni Arancione con l’evento ‘Gusta l’arancione: le Marche arancioni in piazza’.

Una manifestazione che si svolgerà in contemporanea nei centri più belli dell’entroterra marchigiano che si sono distinti per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità. A presentare l’evento nel corso della conferenza stampa di questa mattina, accanto al presidente della Regione Gian Mario Spacca, Andrea Bora, Campagne e Programmi Territoriali Touring Club Italiano, Giuliano Ciabocco, Vice Presidente Associazione Paesi Bandiera arancione e, ospite di eccezione, lo chef Moreno Cedroni.

“Le Marche sempre più dal cuore colorato – ha detto il presidente della Regione, Gian Mario Spacca - che prende forma dalle Bandiere blu, testimoni della qualità delle nostre coste, dalle Bandiere arancione, testimoni della qualità del nostro entroterra, dalle Bandiere verde, testimoni della qualità della nostra agricoltura. Questi riconoscimenti sono il frutto della crescita, nella nostra regione, della cultura e dell’attenzione verso l’ambiente e il territorio”. Un grande risultato, la conquista delle 19 Bandiere arancione, due in più rispetto lo scorso anno – ha aggiunto Spacca – “indicatore di una crescita qualitativa perché dietro le Bandiere c’è l’impegno profuso dai sindaci, dagli amministratori e da parte di tutta la comunità sui temi ambientali. Dobbiamo essere molto soddisfatti di questi risultati”. Il network creato, ha concluso il presidente – “corrisponde a quella strategia del governo regionale che vuole superare la frammentazione che ha sempre caratterizzato le Marche. Oggi il localismo ha lasciato campo ad una visione più ampia, capace di mettere in rete le peculiarità di ciascuno in un mercato che si allarga verso segmenti vasti in una prospettiva Adriatica”.

La manifestazione sulle piazze dell’entroterra marchigiano certificato dal Touring Club Italiano è un evento di promozione che punta sull’eccellenza enogastronomica e dei prodotti tipici nell’ambito di un’offerta caratterizzata da varietà, creatività e forte identità. A prestare la voce nello spot dell’evento in onda sulle reti radiofoniche Rai è Pippo Baudo, che già nel corso dell’ultima Bit di Milano aveva manifestato il suo grande amore per le Marche “regione unica e plurale, tra le più affascinanti e ricche di bellezze d’Italia”. Nei 19 Comuni Bandiera Arancione - Acquaviva Picena, Camerino, Corinaldo, Genga, Gradara, Mercatello sul Metauro, Mondavio, Montecassiano, Montelupone, Monterubbiano, Offagna (nuova assegnazione), Ostra, Pievebovigliana, Ripatransone, San Ginesio, Sarnano, Staffolo, Urbisaglia, Visso (nuova assegnazione) – le piazze si animeranno con iniziative musicali, concerti, attività teatrali, rievocazioni storiche, mostre, convegni e i negozi e le attività commerciali resteranno aperti per una sorta di ‘notte arancione’. “Gusta l’arancione: le Marche arancioni in piazza”, ha inizio alle ore 16,00 di sabato 29.

“E’ un evento nuovo per come è strutturato su 19 Comuni Bandiera Arancione in contemporanea - ha detto Giuliano Ciabocco, Vice Presidente Associazione Paesi Bandiera arancione – Abbiamo mosso una vera macchina promozionale capace di accogliere e ospitare fino a 60 mila persone”. Nelle piazze ci saranno stand "gusta l'arancione" e stand istituzionali di promozione con la distribuzione di informazioni e materiale della Regione Marche e del mondo Bandiere Arancioni; si svolgeranno visite guidate gratuite alle ore 17,00 - 21,00 e 10,00 di domenica 30; su tutte le piazze verranno proiettati video realizzati con "il meglio di" tutte le 19 località Bandiera Arancione. Un centinaio di strutture ricettive offriranno il 20% di sconto per i pernottamenti ai possessori della orange card e in tutti i ristoranti saranno proposti menù turistici arancioni. Nella brochure "Gusta l'arancione" si troveranno dei coupon validi per 2 e per 4 persone (in totale 6 persone a copia) con i quali verrà offerta la possibilità di visitare gratuitamente le località Bandiera Arancione della Regione Marche ed avere il "Sacchetto di benvenuto" a 60.000 turisti.

La Bandiera arancione è il marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano rivolto alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità. La Bandiera arancione è uno degli strumenti con il quale il Touring garantisce ai turisti qualità e accoglienza e alle località uno strumento di valorizzazione. La bandiera arancione intende stimolare una crescita sociale ed economica attraverso lo sviluppo sostenibile del turismo. In particolare, gli obiettivi sono: la valorizzazione delle risorse locali; lo sviluppo della cultura dell’accoglienza; lo stimolo dell’artigianato e delle produzioni tipiche; l’impulso all’imprenditorialità locale; il rafforzamento dell’identità locale.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.