L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

mercoledì, 17 luglio 2019

Ceriscioli vince le primarie con oltre 22 mila voti

 

MARCHE - Dopo più di due ore dalla chiusura dei seggi delle Primarie, il primo risultato è quello legato all’affluenza alle urne: 43.588 votanti. Hanno ottenuto voti: l’esponente del PD Luca Ceriscioli 22.760 preferenze (52,53%), a seguire l’altro candidato PD, Pietro Marcolini, con 19.979 voti (46,11%); terza la candidata Idv, Ninel Donini, con 587 preferenze (1,35%).

La partecipazione al voto si è così distribuita sul territorio: 12.237 votanti in provincia di Pesaro Urbino, 9.436 in provincia di Ascoli Piceno, 9.370 in provincia di Macerata, 8.742 in provincia di Ancona e 3.803 in provincia di Fermo.

I dati delle preferenze, a livello provinciale sono così ripartiti: in provincia di Pesaro Urbino, 8.795 (71,87%) voti sono andati a Luca Ceriscioli, 3.152 (25,76%) a Pietro Marcolini e 223 (1,82%) a Ninel Donini; in provincia di Ascoli Piceno, 5.041 (53,74%) preferenze sono state assegnate a Ceriscioli, 4.295 (45,79%) a Marcolini e 44 (0,47%) a Ninel Donini; in provincia di Macerata, 6.069 (65,26%) voti a favore di Marcolini, 3.121 (33,56%) le preferenze per Ceriscioli e 110 (1,18%) quelle per Donini; in provincia di Ancona, 4.660 (53,57%) le preferenze ottenute da Marcolini, 3.872 (44,51%) quelle di Ceriscioli e 167 (1,92%) quelle di Donini; in provincia di Fermo, 1.931 (51,13%) i voti andati a Ceriscioli, 1.803 (47,74%) quelli a favore di Marcolini e 43 (1,14%) le preferenze ottenute da Donini.

Nel rispetto dei tempi tecnici previsti dal Regolamento, mercoledì 4 marzo, alle 14.30 presso la sede regionale del PD Marche (Ancona, piazza Stamira, 5), il Comitato per le Primarie Marche 2015 proclamerà ufficialmente il candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione Marche.

"Grazie a tutti per la grande partecipazione - ha detto Ceriscioli -  Ha vinto il cambiamento! Da domani tutti uniti per una regione più vicina ai cittadini e ai territori".

“Quella che ci consegna questa giornata è una grande vittoria - fa sapere Francesco Comi, segretario del Pd - , dei cittadini e delle forze politiche del centrosinistra. Oltre quarantamila mila votanti in una regione con un milione e mezzo di abitanti è un dato straordinario e unico a livello nazionale. Basti pensare che in Emilia-Romagna, regione con una popolazione di quattro milioni e mezzo di persone, alle primarie di settembre l’affluenza alle urne non ha superato i cinquantacinquemila elettori. Siamo felicissimi. È una grande vittoria. Tutto ha funzionato alla perfezione. Per questo, ancora una volta, un doveroso ringraziamento va all’UTAR, l’Ufficio Tecnico Amministrativo Regionale che ha coordinato tutte le attività organizzative e ai circa duemila volontari impegnati ai seggi in questa giornata. C’è stato un grande rispetto delle regole, nessuna infrazione e grande senso di responsabilità. Ora siamo tutti riuniti nella sede del PD regionale, dove UTAR e UTAP stanno raccogliendo i dati e lavoreranno ad oltranza fino alla certificazione del risultato”

 

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.