L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

venerdì, 22 marzo 2019

Weekend alle Grotte di Frasassi e al Museo della Carta di Fabriano

TURISMO - Le Marche, specie tra i mesi di aprile e settembre, sono il luogo ideale dove trascorrere un piacevole weekend, in famiglia e con i propri bambini.

La lista delle attrazioni da visitare è davvero lunga, ma oggi desideriamo andare alla scoperta, grazie al prezioso supporto dello staff di Speciale Weekend, blog dedicato a idee per il week end ed il tempo libero, delle Grotte di Frasassi e del Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano.

 

Le grotte di Frasassi

Le Marche celano, sottoterra, un vero e proprio tesoro dal valore inestimabile: le Grotte di Frasassi. La natura ha dato, in questi luoghi, il meglio di sé e una visita è, quindi, più che doverosa. Le grotte, di origine carsica, richiamano ogni anno turisti da ogni parte del mondo e lo scenario che si apre davanti agli occhi di ognuno è qualcosa di indescrivibile: l'opera dell'acqua e della roccia ha, difatti, dato vita nel corso di milioni di anni a forme molto particolari e talvolta curiose. Il tour si apre nell'Abisso Ancona che può ospitare, in virtù delle sue importanti dimensioni, l'intero Duomo di Milano; la parte centrale della sala è, invece, occupata dai Giganti (stalagmiti alte circa 20 metri). Seguono la Sala 200, il Gran Canyon, la Sala Bianca e quella delle candeline.

Orari e prezzi

Le Grotte di Frasassi osservano i seguenti orari:

- Periodo compreso tra il 1 marzo e il 31 ottobre: tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 17.00 (un aumento del bacino di utenza può comportare un numero maggiore di ingressi); è prevista un'ulteriore entrata (ore 18.00) nel periodo compreso tra il 1 luglio e il 15 settembre. Nel mese di agosto viene osservato l'orario continuato e durante i ponti vi sono ingressi no-stop dalle ore 9.30 alle ore 18.00.

- Periodo compreso tra il 1 novembre e il 28 febbraio: tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 11.30 alle ore 15.30; il sabato sono garantiti ingressi alle ore 11.30, 14.30 e 16.30. Domenica, festivi e ponti (dal 26/12 al 31/12 e dal 02/01 al 06/01) entrate alle ore 10.00, 11.00, 12.00, 14.30, 16.00 e 17.00.

È, infine, possibile prenotare visite in orari differenti tra le 9.00 e le 18.00 I costi dei biglietti sono i seguenti: - Intero: 18.00 euro. - Ridotto (militari di leva o in servizio permanente effettivo, invalidi sul lavoro e di guerra, speleologi, over 65, studenti universitari, professori, giornalisti e turisti provvisti del biglietto relativo a un'altra grotta associata AGTI): 15.00 euro. - Bambini tra i 6 e i 14 anni: 12 euro. - Tour privati guidati (su prenotazione): biglietto d'ingresso più contributo di 100 euro. - Bambini di età inferiore a 6 anni, portatori di handicap (non autosufficienti) accompagnati, soggetti residenti nel comune di Genga: entrata gratuita. - Visita speleologica (su prenotazione, con guida e dotazione dell'attrezzatura) percorso azzurro: 40.00 euro. - Visita speleologica percorso azzurro (scuole): 25.00 euro. - Visita speleologica percorso rosso: 50.00 euro. - Scolaresche e gruppi con più di 20 persone: contattare il numero verde 800 166 250. Per informazioni sempre aggiornate, per l'acquisto dei biglietti e la prenotazioni delle visite ti suggeriamo di contattare direttamente il sito ufficiale delle Grotte di Frasassi all'indirizzo http://www.frasassi.com

Come arrivare alle Grotte di Frasassi

Le Grotte di Frasassi sono raggiungibili in auto, treno e aereo.

- Auto: percorrere l'autostrada A14 e uscire ad Ancona Nord. Seguire, in alternativa, la Superstrada SS76 (Ancona-Roma) e uscire a Genga;

- Treno: Ancona-Roma, Stazione di Genga-San Vittorio Terme;

- Aereo: aeroporto di Ancona-Falconara.

Cosa vedere: percorsi e durata della visita

L'offerta, davvero molto ampia, comprende le seguenti visite:

- Abisso Ancona;

- Laghetto cristallizzato;

- Cascata del Niagara;

- Castello fatine;

- I giganti

I percorsi possibili sono tre:

- Turistico: (Abisso Ancona) della durata di 1 ora e 15 minuti;

- Speleo-Avventura: Azzurro (durata di circa 2ore) e Rosso (durata di circa 3 ore);

- Speciale Scuola: della durata di circa 1 ora e 15 minuti.

Il nostro itinerario turistico per il weekend nelle Marche prosegue ora al vicino Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano, raggiungibile in auto passando per la SP15. L'edificio del museo è circondato anche da un parco incantevole, luogo ideale dove rilassarsi nelle belle giornate e far giocare i propri bambini. La visita al museo è, però, imprescindibile e siamo certi che si riveli molto interessante per grandi e piccini.

Fabriano: Museo della carta e della filigrana

Museo della Carta Fabriano

La carta nasce in Cina, viene lavorata dagli Arabi e arriva, grazie agli scambi intrattenuti tra il porto di Ancona e il popolo arabo, fino a Fabriano (XIII secolo). I cartai fabrianesi rinnovano il prodotto che prende così il posto della tradizionale pergamena. Nascono molte fabbriche in diversi centri italiani (sinonimo di concorrenza), ma Pietro Miliani riesce nel tempo a risollevare le sorti della tradizione cartaria fabrianese. Il Museo della Carta di Fabriano, ubicato all'interno di un vecchio convento, ospita una fedele riproduzione di un'antica gualchiera per la produzione, a mano, della carta. Vi è una collezione di filigrane risalenti a epoche diverse e si può assistere alla fabbricazione della carta per opera dei maestri cartai. Per maggiori informazioni su orari di visita, attività e corsi didattici visita il sito ufficiale: http://www.museodellacarta.com

Cosa vedere nei dintorni di Frasassi e Fabriano

Oltre alle grotte ed al Museo della Carta vi sono, nei dintorni, diversi altri luoghi meritevoli d'attenzione e itinerari da percorrere. Ecco una rapida carrellata dei principali:

- Tempio del Valadier (Genga): struttura ottagonale, eretta nel 1828, in blocchi bianchi di travertino. Custodisce, al suo interno, una statua della Vergine con Bambino in marmo bianco di Carrara:

- Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi: si tratta della più grande area protetta delle Marche. Comprende le Grotte di Frasassi, la Gola di Frasassi e della Rossa, sorgenti sufuree. La zona ospita innumerevoli specie faunistiche e floristiche;

- Parco dei divertimenti Frasassi Avventura: consta di 5 percorsi avventura (livelli di difficoltà crescenti) per adulti e bambini. Gli istruttori forniscono, a ogni visitatore, le dovute nozioni e l'attrezzatura adeguata in modo tale che ognuno possa vivere la propria avventura nella più totale sicurezza.

Dove alloggiare nei dintorni

Le strutture ricettive dove alloggiare, nei dintorni delle Grotte di Frasassi, sono innumerevoli. Ci sono bed & breakfast, alberghi, agriturismi, residence e case vacanze; ognuno comprensivo di ogni genere di comfort.

I migliori ristoranti dove mangiare a Fabriano e Frasassi

Questa breve parentesi nelle Marche può essere, inoltre, l'occasione giusta per degustare alcune delle prelibatezze della tradizione enogastronomica marchigiana. La cucina rispecchia, nel vero senso della parola, i confini della regione e a tavola non possono, quindi, mancare pietanze a base di carne e pesce. Il menù, che soddisfa anche i palati più difficili, prevede spaghetti mare e monti, lasagne all'ascolana, merluzzo alla marchigiana, sarde di Ancona, olive all'ascolana e un tripudio di dolci; il tutto innaffiato da un buon bicchiere di vino. Ci sono diversi locali dove vale la pena mettere qualcosa sotto i denti; ecco una selezione dei principali.

- Trattoria Marchegiana (Fabriano): locale accogliente dove degustare, a prezzi concorrenziali, piatti tipici, pizze e pietanze alternative in caso di intolleranze;

- Taverna da Ivo (Fabriano): locale con ottimo rapporto qualità-prezzo dove vengono serviti prodotti della tradizione marchigiana.

- Ristorante La Scaletta (Genga): i piatti proposti, tipica espressione del territorio, vengono realizzati con ingredienti di prima qualità.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.