L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

domenica, 21 luglio 2019

Digitale terrestre. Quando, come e a chi rivolgersi per la configurazione

Digitale TerrestreTra il 5 al 21 dicembre anche nelle Marche la televisione passera` al digitale terrestre come stabilito dal Ministero dello Sviluppo Economico secondo un preciso calendario.  La nuova tecnologia permettera` di vedere un maggior numero di canali televisivi, gratuiti e a pagamento e si potra` usufruire di una migliore qualita` video e audio e di nuovi servizi interattivi. La Giunta regionale aveva richiesto il rinvio per consentire il superamento di tutte le criticita` per i cittadini e le emittenti locali.

Il Ministero ha invece confermato il passaggio dal 5 dicembre in poi secondo il seguente calendario: ' 5 e 6 dicembre Ascoli Piceno, Fermo e parte delle province ' 7 dicembre Macerata e parte delle province di Macerata, Fermo, Ancona, Ascoli Piceno ' 9 dicembre Ancona e zone di Vallesina e Cesano ' 12 dicembre Pesaro e fascia costiera e collinare della provincia ' dal 13 al 16 dicembre parte delle province di Macerata, Ancona e zona Fabrianese e Monti della Laga ' 20 e 21 dicembre Urbino e fascia montana della provincia.

Le diverse date del passaggio, fino a sei nello stesso Comune, sono motivate dal fatto che ogni territorio riceve il segnale televisivo da piu` ripetitori e la transizione avviene quando il ripetitore su cui la specifica antenna tv e` sintonizzata viene convertito. Data la complessita` delle operazioni di switchoff si raccomanda di risintonizzare il decoder fino al termine del periodo di transizione al digitale terrestre. Per informazioni dettagliate per ogni Comune si puo` consultare il sito www.decoder.comunicazioni.it o chiamare il numero verde del Ministero dello Sviluppo economico 800.022.000 attivo dal lunedi` al sabato, dalle ore 8:00 alle ore 20:00 (il servizio e` gratuito). Se non si possiede un televisore con il decoder integrato, per continuare a vedere la TV e` indispensabile dotarsi di un 'decoder' esterno (uno per ogni televisore).

Sono disponibili sul mercato diverse tipologie di decoder a prezzi differenti. Il valore dipende dalle funzioni disponibili. Si parte dai cosiddetti 'zapper', ovvero i modelli base (a partire da 20 Euro) che consentono di vedere i canali gratuiti. Spendendo un po' di piu` si puo` invece acquistare un modello MHP (Multimedia Home Platform) con l'apposito lettore di smart-card (tessere magnetiche che abilitano la visione dei programmi a pagamento).

Il giorno dello switch off tutti i decoder vanno risintonizzati. Anche chi da tempo utilizza le trasmissioni digitali dovra` risintonizzare il decoder o il televisore attraverso il telecomando. E' previsto un contributo sull'acquisto del decoder riservato ai cittadini ultra sessantacinquenni (con un reddito sotto i 10mila euro) in regola con il pagamento del canone Rai. Presentando il codice fiscale ad uno dei rivenditori che aderiscono all'iniziativa e` possibile sapere subito se si ha diritto al contributo (che vale esclusivamente per l'acquisto dei decoder di fascia alta).

Per avere consigli o per risolvere i problemi di collegamento e configurazione del decoder, ma anche per avere informazioni sui canali disponibili e sulla copertura della propria zona ci si puo` rivolgere al numero verde 800.022.000 del Ministero dello Sviluppo. Se il segnale digitale non arriva al proprio televisore (dotato di decoder correttamente collegato e configurato), allora e` opportuno rivolgersi ad un installatore professionista per verificare che l'impianto sia idoneo alla ricezione del segnale digitale. Come ogni apparecchiatura tecnica (o elettrodomestico) anche l'antenna funziona meglio se e` oggetto di manutenzione periodica e, con il passaggio alla nuova modalita` di trasmissione, in alcuni casi la manutenzione potrebbe essere indispensabile. Per tutelare al meglio i cittadini che avranno la necessita` di rivolgersi agli antennisti per superare difficolta` di ricezione della tv digitale, la Regione Marche ha promosso in collaborazione con le associazioni di categoria un codice etico ed un prezziario di riferimento per gli interventi nelle abitazioni.

Il protocollo prevede condizioni economiche migliorative per gli utenti che hanno usufruito del contributo per il decoder. Tutti gli installatori firmatari del codice etico e del prezziario di riferimento si impegnano a comportamenti di servizio che tutelano al massimo i cittadini che nel mese di dicembre si troveranno, probabilmente tutti negli stessi giorni, ad aver bisogno di assistenza tecnica qualificata per superare i problemi con antenne e decoder.

E' attivo il sito internet www.dtt.marche.it che garantisce un flusso costantemente aggiornato di notizie ed informazioni sul digitale terrestre nelle Marche, tra i servizi utili, alla voce di menu` 'Trova i canali', sono pubblicati i numeri assegnati alle emittenti sul telecomando

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.