L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

giovedì, 27 giugno 2019

Il Calciosociale sbarca a Civitanova Alta. Campionati Tec presenti in prima fila

SPORT - Un appuntamento innovativo, quello di domenica 7 aprile, che vedrà a Civitanova Alta la prima tappa del progetto “Calcio Sociale”,

 

 con un torneo aperto a tutti, a partire dai dieci anni, che impegnerà i partecipanti dalle 9 alle 18 allo storico campetto rosso gestito dalla Società Operaia.

Calcio Sociale è una nuova tipologia di calcio, basata su regole reinterpretate, dallo straordinario impatto sociale, che permette di giocare con passione e fair play, perché è bello vincere, ma non a tutti i costi. Calcio Sociale non è solo calcio: è anche giochi di pensiero e di collaborazione e promuove i valori dell'accoglienza, del rispetto delle diversità, della crescita della persona e del rapporto con la società. Innovative sono anche le regole.

Non ci sono, infatti, compagini più forti: ogni squadra ha lo stesso coefficiente tecnico e tutte hanno le stesse possibilità di vincere. Non esiste l'arbitro perché ogni giocatore è responsabile e, lo stesso, non può fare più di tre gol a partita e aiuta gli altri a segnare. L’eventuale calcio di rigore è calciato dal meno forte della rosa e nessuno resta in panchina; in ogni squadra, infine, c'è un educatore che facilita la cooperazione tra i giocatori.

Ogni torneo ha un tema; e quello proposto nella città alta sarà: “Vince solo chi custodisce”. Il punteggio delle squadre partecipanti sarà scaturito dal risultato delle partite di calcio e dei "giochi di pensiero" che si svolgeranno in contemporanea fuori dal campo su ben quattro aspetti del custodire: la salute, la città, l'ambiente e le relazioni.

Da oltre dieci anni il Calciosociale è proposto in contesti giovanili con un'attività educativa e pedagogica che coinvolge ragazzi e famiglie e, nel 2012, è stato presentato al Parlamento Europeo come esempio di realtà associativa che realizza un progetto d'integrazione all'avanguardia da esportare in tutte le capitali europee.

Da quest'anno, diverse associazioni e cittadini di Civitanova Marche, Porto Potenza e Montecosaro si sono appassionate al Calciosociale e, quella di domenica, sarà la prima tappa di un progetto che può svilupparsi e raccogliere l'adesione e l'entusiasmo di tutti quelli che amano giocare, divertirsi e crescere insieme.

All’evento, con grande motivazione, sarà presente anche una rappresentanza dei campionati Tec, organizzati dalla Polisportiva Sport Communication, che scenderà in campo per la promozione di un così importante progetto di sport condiviso. “Siamo fieri di essere stati chiamati e parteciperemo con orgoglio all’iniziativa – afferma il presidente Emanuele Trementozzi – Quando c’è da promuovere il calcio pulito e lo sport, saremo sempre in prima linea. Sarà una giornata di grande festa e i campionati Tec, con fierezza, sosterranno il progetto che, per altro, si svolgerà nella Città Alta dove la nostra associazione ha la sede legale ed operativa”.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.