L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

domenica, 19 maggio 2019

Appassimenti aperti, al via il viaggio nei segreti della vernaccia

SERRAPETRONA - Presentata questa mattina nella sede della Regione Marche la 9° edizione di “Appassimenti Aperti”, la manifestazione nata per raccontare un’eccellenza della produzione vinicola marchigiana: il vitigno autoctono Vernaccia Nera.

L’appuntamento è a Serrapetrona nelle domeniche del 9 e del 16 novembre, grazie all’organizzazione dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, dei Comitati di tutela della Vernaccia di Serrapetrona docg e del Serrapetrona doc e del Comune di Serrapetrona; la manifestazione è sostenuta dalla Regione Marche grazie al Fondo europeo agricolo per lo Sviluppo rurale.

L’Assessore regionale all’Agricoltura e Ambiente Maura Malaspina ha ricordato come “Appassimenti Aperti è un’eccellenza nel panorama delle attività di valorizzazione del patrimonio eno-gastronomico marchigiano, infatti rappresenta a pieno la promozione della produzione di qualità certificata e strettamente legata con il territorio”. Il piacere del buon vino, la storia appassionante di una produzione piccola e preziosa, la magia di un borgo incantevole dove il tempo sembra essersi fermato.

Tutto questo è Appassimenti Aperti: “I fattori di successo per il turismo verso le Marche sono 3 – ha spiegato Alberto Mazzoni, Direttore dell’IMT Istituto Marchigiano di Tutela Vini – l’accoglienza, il paesaggio caratterizzato dalle splendide colline e le eccellenze eno-gastronomiche. E Serrapetrona con Appassimenti Aperti li comprende tutti, la Vernaccia ha un ruolo importante perché preserva l’entroterra e contribuisce con un prodotto unico a promuovere il sistema Marche anche all’estero”.

Posizione condivisa anche da Franca Malavolta, coordinatrice del Comitato di Tutela della Vernaccia di Serrapetrona DOCG: “grazie ai contributi dell’IMT possiamo portare i nostri prodotti ovunque all’estero, ma noi produttori crediamo molto anche nell’incoming, nel portare gli appassionati a Serrapetrona, per toccare con mano la fatica e i sacrifici che ci sono dietro una bottiglia di Vernaccia”.

Per finire i ringraziamenti di Silvia Pinzi, neo-sindaco di Serrapetrona: “gli sforzi dei produttori e di chi li sostiene, IMT e Regione in primis, ci permettono di promuovere il territorio in maniera completa, perché tramite l’eccellenza enologica possiamo far conoscere tutto il patrimonio del territorio, anche culturale e storico”. Serrapetrona ospiterà anche l’assemblea nazionale dell’ARGA, associazione di giornalisti specializzati nel settore agroalimentare e ambientale. Secondo Luana Spernanzoni, presidente dell’Arga Marche, “con vero piacere sosteniamo e siamo partner dell’iniziativa “Appassimenti Aperti” che si fregia del marchio della Provincia di Macerata “Momenti del gusto,” l’iniziativa che esamina e seleziona, con il supporto di una commissione qualificata, le iniziative promozionali e turistiche e che rispondono a criteri volti alla qualità, alla rappresentazione del territorio e delle produzioni locali autentiche. L’ARGA riunirà il 9 novembre decine di giornalisti da tutta Italia in un workshop per puntare i riflettori non solo sulla Vernaccia Nera, ma su un intero scrigno di eccellenze che rappresenta il saper fare qualità dell’intera regione Marche. Ci fa piacere che proprio a Serrapetrona, si metta in atto una sinergia positiva tra Enti, imprese agricole e la stampa di settore che ha il compito di alzare il sipario di un territorio ancora poco conosciuto, svelare ai consumatori il suo vino unico e irripetibile”.

La formula della manifestazione è consolidata: in primo piano la visita agli Appassimenti, ovvero i luoghi suggestivi dove l’uva viene riposta ad appassire e dove i produttori racconteranno il lavoro, la passione e la cura meticolosa che sono alla base di questo vino straordinario.

Ecco le cantine protagoniste: Azienda agricola Lanfranco Quacquarini, Azienda agricola Alberto Quacquarini, Tenuta Colli di Serrapetrona e Azienda Agricola Colleluce. Andando per Appassimenti si potrà approfondire la conoscenza di una produzione tra le più piccole in Italia (70 ettari vitati) che spicca per la grande personalità. Il vitigno autoctono Vernaccia Nera viene coltivato in alta collina unicamente in questi territori: un rigido disciplinare preserva questo legame, imponendo che non solo il vitigno e la localizzazione dei vigneti debbano rientrare in questa zona, ma che anche i processi di vinificazione e d’imbottigliamento avvengano in loco. Ecco perché la Vernaccia di Serrapetrona docg e il Serrapetrona doc, le due espressioni di questo vitigno, sono prodotti tipici per eccellenza, non riproducibili altrove. La Vernaccia di Serrapetrona docg è l’unico vino rosso spumante docg in Italia; la lunga e complessa lavorazione contraddistinta da tre fermentazioni rende questo spumante decisamente unico. E se le bollicine sprigionano il lato più brioso della Vernaccia Nera, il Serrapetrona doc ne ripercorre le origini, quando la Vernaccia era conosciuta come vino fermo: il Serrapetrona doc nasce per celebrare quest’anima antica del vitigno e conservarne al massimo profumi e speziature. Nelle due domeniche le degustazioni saranno protagoniste anche in piazza, dove verranno allestiti gli stand dei produttori; presenti anche stand delle tipicità gastronomiche del territorio e il mercatino dell’artigianato artistico che si snoderà nelle viuzze circostanti. Appassimenti Aperti negli anni ha continuato ad attirare migliaia di turisti e appassionati anche da fuori regione, affermandosi tra i principali appuntamenti in campo enologico.

La manifestazione porta avanti il suo progetto di valorizzazione del vitigno Vernaccia Nera coinvolgendo anche i professionisti del mondo del vino, come dimostra il successo dell’anteprima “Aspettando Appassimenti aperti” che il 25 e 26 ottobre ha portato a Serrapetrona oltre 150 sommelier provenienti da tutta Italia.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.