L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

sabato, 20 aprile 2019

Weekend in Abruzzo tra cucina, paesaggi e bungee jumping

TURISMO -  Un viaggio alla scoperta della natura, due o tre giorni di relax tra la pace e la tranquillità: tutto è possibile in Abruzzo dove attività estreme come il bungee jumping, l’arte della buona cucina e i paesaggi mozzafiato si fondono in un’unica esperienza sensoriale.

Scopriamo in questa guida cosa vedere e cosa fare in Abruzzo.

Weekend in Abruzzo: cosa visitare?

Se si ha un weekend a disposizione, ci si può concedere una vacanza alla scoperta dell’Abruzzo, fantastica regione dell’Italia centrale che consente ai visitatori di organizzare un percorso all’insegna dell’arte, della storia, della sacralità dei musei, della natura, della buona cucina e delle avventure mozzafiato.

L'entroterra abruzzese è costituito per la gran parte da parchi nazionali e riserve naturali, oltre che da una costellazione di paesini medievali e rinascimentali.

Meta d’obbligo è Fara San Martino, dove è possibile scoprire e visitare il suggestivo monastero ubicato fra le gole. Qui, si può “toccare” con mano la bellezza delle pareti della montagna e dedicarsi al bungee jumping.

Altra location ideale per dedicarsi a questa attività sportiva estrema è il ponte di Salle, all’interno del Parco della Majella, vicino a Pescara. Qui, c’è il bungee center più grande del centro-sud Italia che offre la possibilità di vivere 100 metri di emozioni.

Un’altra località abruzzese da visitare è quella di Rocca Calascio, completamente in pietra bianca. La caratteristica cittadina offre viuzze particolari e romantiche da percorrere e scoprire.

Le grotte di Stiffe, con 600.000 anni di storia alle spalle, sono uno spettacolo naturale dei fenomeni di origine carsica. In provincia dell’Aquila, precisamente a San Domenico ne’ Vestini. All’interno di un parco turistico attrezzato, verrete a contatto con stalattiti e stalagmiti.

Celano, un comune della provincia dell'Aquila, ed il suo castello Piccolomini, vi faranno immergere nelle vie dal sapore tutto medievale e nelle Gole che rappresentano una sorta di “Gran Canyon” tutto italiano che vi faranno vivere un’esperienza indimenticabile.

I parchi nazionali sono un richiamo per i turisti da ogni parte del mondo: quello dell’Abruzzo, Lazio e Molise, del Gran Sasso e della Majella e numerosi parchi regionali vi faranno respirare la natura più aperta in un viaggio tra flora e fauna.

Per gli amanti della storia, non si può fare a meno di viaggiare sulla Transiberiana d’Abruzzo, un treno antico che fa sosta in vecchie stazioni, oramai dismesse.

Per grandi e piccini meta d’obbligo è la giostra cavalleresca di Sulmona, un appuntamento che rievoca le sfide rinascimentali: protagonisti sono tre borghi e quattro Sestrieri. Questo evento viene ospitato ogni anno, dal 1995, in Piazza Garibaldi e richiama folle di turisti da tutta Italia.

Su esempio del Cammino di Santiago de Compostela, il Cammino di San Tommaso consente di ripercorrere il viaggio dell’apostolo Tommaso da Roma a Ortona all’insegna della scoperta della natura e dell’arte.

Che decidiate di fare bungee jumping, di visitare chiese e monumenti o parchi nazionali, non dimenticate di fare onore alla cucina locale assaggiando i famosi arrosticini, gustosi spiedini di carne di pecora, tipici dell'Appennino. Un vanto della cucina abruzzese.

 

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.